menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una protesta dei lavoratori dello Iacp - Foto d'archivio

Una protesta dei lavoratori dello Iacp - Foto d'archivio

Comune di Corleone e Iacp di Palermo, stop al precariato: stabilizzazione per 168 lavoratori

Ad annunciare la firma dei contratti a tempo indeterminato per i precari è la Cisl Fp: "Queste assunzioni renderanno più funzionali gli assetti organizzativi del personale e più efficienti i servizi da rendere ai cittadini"

Da domani i 98 precari del Comune di Corleone e i 70 dello Iacp (Istituto case popolari) di Palermo potranno guardare al futuro con maggiore serenità. Lunedì infatti questi lavoratori firmeranno i contratti a tempo indeterminato. Lo rendono noto Margherita Amiri e Mario Basile, rispettivamente segretario provinciale e responsabile del dipartimento Enti Locali della Cisl Fp Palermo Trapani: “Molte figure professionali che hanno prestato la loro attività per lunghi anni in questi enti, raggiungono finalmente un traguardo tanto atteso grazie alle volontà delle amministrazioni, a Corleone con il sindaco Nicolò Nicolosi e allo Iacp di Palermo con il commissario Ferruccio Ferruggia”. 

La Cisl Fp Palermo Trapani evidenzia la disponibilità e le competenze professionali dei funzionari responsabili delle amministrazioni e sottolinea come “con queste stabilizzazioni si renderanno più funzionali gli assetti organizzativi del personale e più efficienti i servizi da rendere ai cittadini”. A rendere possibile questo risultato, secondo Amiri e Basile, sono stati “l’impegno sindacale e la collaborazione proficua con questi enti”. “Siamo soddisfatti e contenti per questi dipendenti - concludono Amiri e Basile che hanno seguito tutto l'iter propedeutico alla stabilizzazione - ai quali facciamo i nostri migliori auguri di un proficuo lavoro e crescita professionale". 

Soddisfatto anche il sindacato Csa: “Un successo ottenuto grazie alla sinergia degli enti, dei funzionari e delle organizzazioni sindacali – affermano Gianluca Cannella e Luigi D’Antona  – Un ottimo risultato ottenuto a Palermo e in provincia dove il Csa ha la maggiore rappresentatività dei lavoratori. Adesso siamo impegnati tutti a portare avanti questa procedure di stabilizzazione come sono già avvenute e come avverranno in altri centri della provincia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento