Cronaca

Asu, i sindacati: "La Regione dia risposte chiare, cosa intende fare per questi 4.571 lavoratori?"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Sulla vertenza degli Asu il governo regionale dia risposte chiare e, soprattutto, coerenti su cosa intende fare per questi 4.571 lavoratori che sono ripiombati nel limbo a causa di nuovi errori della politica. Tra i motivi che hanno portato all’impugnativa della norma da parte della presidenza del Consiglio, il più grave era certamente la mancata storicizzazione della spesa, da noi sempre rivendicata. Per questo, la delibera della giunta sulle variazioni di bilancio, con cui si riducono i fondi dell’articolo 36 relativamente agli anni 2022 e 2023, sembra andare in direzione contraria rispetto alle dichiarate intenzioni del governo di trovare al più presto una soluzione. Tale scelta va spiegata, altrimenti continua ad alimentare tensioni di cui non avvertiamo il bisogno. Ci auguriamo che il dialogo con Roma sulla questione stia proseguendo come promesso e che al più presto ci venga presentata una proposta di risoluzione valida e definitiva". A dirlo i sono segretari generali regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e UilTemp, Gaetano Agliozzo, Paolo Montera e Danilo Borrelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asu, i sindacati: "La Regione dia risposte chiare, cosa intende fare per questi 4.571 lavoratori?"

PalermoToday è in caricamento