Madre presa a sprangate e ridotta in fin di vita: 44enne resta in carcere

I fatti sono avvenuti a Giardinello. La donna, 80 anni, è stata colpita mentre si trovava nella sua abitazione sulla strada provinciale 1. Si trova ricoverata all’ospedale Villa Sofia in gravissime condizioni

Il carcere Pagliarelli

Mario Lino Geloso, l'uomo che mercoledì sera aveva colpito la madre con una spranga più volte alla testa e al torace, rimane in carcere. Lo ha deciso il giudice. I fatti sono avvenuti a Giardinello. L’uomo, 44 anni, nato in Canada, è accusato di avere ridotto in fin di vita la madre Giuseppa Donato, 80 anni, colpita mentre si trovava nella sua abitazione sulla strada provinciale 1.

Ai carabinieri che lo avevano fermato dopo l’aggressione, Geloso aveva raccontato di essere stato in cura per problemi psichici fino a pochi mesi fa. I militari lo hanno portato nel carcere dei Pagliarelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La madre si trova ricoverata all’ospedale Villa Sofia in gravissime condizioni. E’ sempre in coma farmacologico e oggi l’equipe del professore Antonio Iacono, primario del Trauma Center, proverà a verificare le condizioni neurologiche. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: scatta il coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus, Musumeci gela tutti: "Prima o poi arriveremo alla chiusura totale"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • Regione, nuova stretta anti Covid: locali chiusi alle 23, dad nei licei e trasporti dimezzati

  • In strada contro il Dpcm: ai Quattro Canti scoppia la guerriglia

  • Arancine, panelle e blatte: chiusa rosticceria abusiva nel cuore di Boccadifalco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento