Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Ragazzi palermitani battono il cancro e volano a Milano per un torneo di calcio a 7

La formazione è composta da ex pazienti dell'Oncoematologia pediatrica dell'ospedale Civico: gli Sporting Warriors parteciperanno alla rassegna lombarda con altre 16 squadre

I ragazzi della squadra dell'Aslti, l'Associazione siciliana lotta alle leucemie e ai tumori infantili

Sono partiti stamattina da Palermo per Milano i ragazzi della squadra dell'Aslti, l'Associazione siciliana lotta alle leucemie e ai tumori infantili. Tra loro anche due giovani donne. La formazione è composta da ex pazienti dell'Oncoematologia pediatrica dell'ospedale Civico. Gli Sporting Warriors parteciperanno alla seconda edizione del torneo nazionale di calcio a sette “Winners Cup” con altre 16 squadre di ex pazienti provenienti da altre città italiane e una da Parigi.

I ragazzi della “Sporting Warriors sono Roberto Asciutto, Andrea Sampino, Davide Corsale, Giacomo D'agostino, Leonardo Mustaccia, Daniele Portaro, Gabriele La Licata, Loredana Uccello, Cristina Arnone, il primario dell'oncoematologia pediatrica dell'Ospedale Civico, Paolo D'Angelo. Hanno un'età compresa tra i 16 e i 35 anni, vivono, studiano e lavorano a Palermo e in Provincia. Fanno parte dello staff Giuseppe Furfari, allenatore e Francesco Fricano, preparatore atletico.

“E' una nuova sfida per i nostri ragazzi - sottolinea Ilde Vulpetti, direttrice dell'Area operativa di Aslti - ma anche un'occasione di confronto con altri coetanei che hanno vissuto l'esperienza della malattia oncologica e del percorso di guarigione”. Il sindaco Leoluca Orlando ha formulato agli atleti “complimenti per l’iniziativa, auguri per il torneo ed un ringraziamento per l'esempio di vitalità e positività che danno a tutti noi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzi palermitani battono il cancro e volano a Milano per un torneo di calcio a 7

PalermoToday è in caricamento