"Allo Sporting Village salutiamo gli alunni dopo la conclusione della didattica a distanza"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Dopo 4 mesi di scuola vuota, l’ultimo vociare dei bambini, per questo strano anno scolastico, le docenti delle classi 1^E e 1^F della Scuola Primaria Rosolino Pilo di Palermo, l'hanno voluto sentire in questo modo particolare, tenendo conto in ogni caso, delle restrizioni per garantire la sicurezza secondo le normative anti Covid richiesti in questo periodo. Si sono così ritrovati insieme allo Sporting Village Club per trascorrere una mattinata insieme, tra attività ludiche e didattiche, un po’ come facevano gli antichi Greci che erano soliti fare scuola all’aperto. Il loro ultimo giorno di scuola per quest’anno scolastico è stato così l'11 giugno 2020 e ciò che si sarebbe dovuto fare in classe il 5 giugno scorso, se tutto fosse proseguito senza interruzioni, lo hanno fatto quella mattinata. Salutarsi in presenza! -Sarebbe stato troppo "freddo" salutarsi attraverso uno schermo senza potersi, almeno, guardarsi negli occhi - hanno detto le docenti. Le docenti hanno così incontrato i bambini delle loro classi 1^E e 1^F in uno spazio controllato, tenendo conto del distanziamento fisico per garantire la sicurezza. Bambini ben distanziati sia durante le attività sportive, che li hanno visti coinvolti in attività come nuoto, basket, tennis, break dance, sia nell’ora della merenda.

"Ritrovarsi con i compagni a fare merenda insieme, per i bambini è stato come ritornare indietro nel tempo, un salto che li ha visti riprendere quella routine che è molto importante per instaurare rapporti di amicizia sald" - hanno detto le docentii. E per concludere la giornata, una bellissima lettura animata condotta dalla scrittrice, nonché collega, Maria Concetta Armetta che ha presentato il suo libro: “Armalilandia”, una storia che si svolge nello zoo di Palermo e che vede coinvolti un drappello di animali, “armali”, dai tratti tipicamente siciliani che dopo numerose angherie e richieste di pizzo, si ribella al giogo “mafioso”. Una storia che insegna guida i bambini verso la riflessione e conoscenza degli atteggiamenti mafiosi dacontrastare. E quale cosa più bella c'è se non assistere alla lettura di un libro seduti all’ombra di ulivi, circondati dal verde? Anche durante l’animazione alla lettura è stata garantita la sicurezza con il distanziamento delle sedie. Un saluto particolare per i piccolini strafelici di essersi potuti rincontrare dopo 4 mesi di lontananza. Era imporatante per rinsaldare i rapporti tra pari, specialmente in classe prima quando i bambini imparano a vivere esperienze comuni. Un saluto, si spera, anche all’emergenza e all’era Covid. Un ringraziamento speciale e col cuore va allo staff di animatori che ha saputo coinvolgere i bambini contribuendo alla riuscita di questa meravigliosa giornata, allo staff dirigenziale e agli istruttori e animatori.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento