"Vendono pesce non tracciabile", multa e sequestro dei prodotti per 3 ambulanti

Centosessanta chili di alimenti non idonei al consumo sono stati distrutti. I controlli sono stati effettuati dai carabinieri e dalla Capitaneria allo Sperone e a Romagnolo

Multe per seimila euro e 160 chili di pesce sequestrati perchè privi di tracciabilità. E' l'esito dei controlli effettuati dai carabinieri della Stazione Brancaccio e dalla Capitaneria ad alcuni venditori della filiera ittica.

I militari hanno proceduto alla verifica di numerose attività, nei quartieri Sperone e Romagnolo, "elevando per tre venditori ambulanti, abusivi e già noti alle forze dell’ordine, sanzioni amministrative per un complessivo di 6.000 euro". I prodotti sequestrati, privi di etichettatura e tracciabilità, ammontano a 160 chili  e poiché non idonei al consumo alimentare, sono stati smaltiti da una ditta autorizzata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le forze dell'ordine rinnovano "il monito a una particolare attenzione al consumo di prodotti alimentari che possono risultare dannosi per la salute. L’esortazione è quella di affidarsi a venditori che rispettano le normative sanitarie e di settore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento