Strade al buio per il maltempo, riparati guasti: torna la luce nella zona di via Messina Marine

Riaccesi circa 360 punti luce. Gli operai di Amg sono intervenuti anche a Mondello, Tommaso Natale, Sferracavallo e in piazza Olivella. Avviate verifiche agli impianti (cabine e circuiti) nelle zone in cui si trovano gli ospedali

Tornano in funzione nella zona di via Messina Marine, compresa fra le vie Alagna, Bertett, XXVII Maggio, gli impianti di illuminazione per un totale di circa 360 punti luce. Gli operatori di Amg Energia hanno ripristinato, con un intervento andato avanti a ritmi serrati per tutto il giorno, la cabina di pubblica illuminazione “Sperone 1”. Mercoledì sera un guasto ingente aveva spento la cabina e danneggiato i dispositivi di accensione dei circuiti. Il maltempo di questi giorni, con piogge e allagamenti, ha messo a dura prova il funzionamento degli impianti della zona, datati e con oltre trent’anni di vita tecnica utile. Stesso problema nelle borgate marinare di Mondello e Tommaso Natale-Sferracavallo dove, sempre per riparazioni di guasti causati dal maltempo, sono state impegnate più formazioni: lavori sui due circuiti che alimentano gli impianti della zona di via Costantino, a Tommaso Natale, sul circuito che alimenta i punti luce della zona di via Sferracavallo-Manderino-Tritone, sui circuiti Marta-Bonanno a Mondello, Palme-Cristoforo Colombo  e Pioppi-Scalea a Valdesi. Gli interventi sui circuiti alimentati dalla cabina Valdesi e quelli sugli impianti alimentati dal circuito Sferracavallo-Manderino-Tritone sono stati appena completati e verranno monitorati. Un intervento è stato ultimato anche sugli impianti della zona di piazza Olivella: riaccesi 70 punti luce il cui funzionamento verrà tenuto sotto controllo. In considerazione dell’emergenza legata all’epidemia da Covid-19, infatti, la priorità è stata data alle riparazioni dei guasti maggiore entità, che coinvolgono un maggior numero di punti luce o che riguardano dispositivi fondamentali per il funzionamento degli impianti.

La società ha anche avviato una verifica a tappeto del funzionamento degli impianti (cabine e circuiti) nelle zone in cui si trovano gli ospedali cittadini, da Villa Sofia al Cervello, dall’Ingrassia al Civico, al Buccheri La Ferla in modo da tenerli sotto controllo e programmare tempestivamente interventi di ripristino. “C’è il massimo impegno da parte di tutta l’azienda – sottolinea il presidente di Amg Energia, Mario Butera – che è al lavoro e sta utilizzando tutti gli strumenti disponibili, dallo smart working alla turnazione nel rispetto delle misure di sicurezza, per assicurare la piena operatività e garantire la continuità di servizi essenziali come l’illuminazione pubblica e la distribuzione di gas”.

Intanto, un altro importante intervento di manutenzione è stato ultimato nella cabina di pubblica illuminazione "Santa Maria di Gesù". E’ stato sostituito uno dei trasformatori a bobina mobile, dispositivi che ne garantiscono il pieno funzionamento, consentendo la riaccensione di 80 punti luce nella zona compresa tra via Falsomiele e via Santa Maria di Gesù sino a viale Regione Siciliana e traverse. Definita, infine, anche la riparazione del circuito che alimenta gli impianti della zona di via Pitrè sia nel tratto limitrofo a via Cappuccini che in quello vicino a via Umberto Maddalena, dove sono tornati in funzione più di un centinaio di punti luce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento