Avanguardie educative a Palermo: l'Ascione all'Indire

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Scuola, cambiamento, innovazione. Harvard project zero e Indire sperimentano in Italia un nuovo modo di fare scuola. Non solo una questione di metodo ma un ripensamento della didattica, necessario oggi per rispondere alle sfide educative di una realtà sempre più complessa che sfugge a letture semplicistiche e rigide interpretazioni. “MLTV-Rendere visibili pensiero e apprendimento”, incontro lancio della nuova idea di Avanguardie educative che ha visto protagonisti, ieri e oggi, nella sede storica dell'Indire a Firenze, dirigenti scolastici e docenti di ogni parte d'Italia.

L'Ascione tra gli istituti coinvolti nella "fase 2" del progetto, che prevede l'adozione di quanto sperimentato e agito dalle tre scuole capofila di Pomigliano, Ancona e Udine. Centralità dello studente e dei processi conoscitivi, costruzione di competenze, attivazione di senso, ritmi scanditi e precise modalità utili ad acquisire habitus mentali, "thinking routines", valorizzazione dell'apprendimento condiviso, documentazione e disseminazione del know how maturato, promozione di una "cultura del pensiero". "Osserva, rifletti, immagina", una dimensione conoscitiva, una Vision.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento