Cronaca

"Sei uno spione": ragazzini organizzano raid punitivo, sassate contro istituto culturale

E' successo alla Cala: la polizia ha fermato i responsabili. Si tratta di giovanissimi, di età compresa tra i 9 ed i 12 anni. Hanno lanciato pietre all’indirizzo delle vetrate di ingresso del centro

I poliziotti hanno parlato di "una vera e propria spedizione punitiva con gravi effetti nei confronti dei ragazzini e gli insegnanti di un centro interculturale". Alcuni giovanissimi, di età compresa tra i 9 ed i 12 anni, hanno lanciato pietre all’indirizzo delle vetrate di ingresso del centro, che si trova alla Cala, bloccandone l’entrata e l’uscita, creando il panico tra le persone presenti. Una rapida indagine portata avanti dai poliziotti del commissariato Politeama ha consentito di individuare i protagonisti che sono stati raggiunti in un vicino plesso scolastico.

"I ragazzini - spiegano dalla questura - hanno ammesso di aver lanciato pietre e oggetti per costringere uno dei ragazzini che frequenta il corso ad uscire in modo da mettere in atto una severa punizione, perché era ritenuto responsabile di aver fatto la 'spia' nei loro confronti, in circostanze non meglio precisate".

Dopo l'intervento della polizia i giovanissimi sono stati riconsegnati ai genitori che sono stati "invitati" a una maggiore e più efficace vigilanza sulla loro educazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sei uno spione": ragazzini organizzano raid punitivo, sassate contro istituto culturale

PalermoToday è in caricamento