rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Cinisi

L'agguato e il tentato omicidio dei due fratelli a Cinisi, arrestato anche un presunto complice

Finisce in carcere Calogero Gristo, 22 anni, residente a Carini: sarebbe stato lui ad accompagnare Vincenzo Carlo Daricca lo scorso 10 ottobre a Cinisi, dove erano stati feriti a colpi di pistola due giovani. L'indagato si era rifiutato di fare il nome di chi guidava la sua Fiat 600 quella sera

Vincenzo Carlo Daricca, il diciannovenne accusato di aver tentato di uccidere due fratelli a Cinisi la notte dello scorso 10 ottobre davanti alla pompa di benzina di corso Umberto, si era ripetutamente rifiutato di fare il nome del suo presunto complice, di colui cioè che l'avrebbe accompagnato sul luogo dell'agguato. I carabinieri della compagnia di Carini, coordinati dal procuratore aggiunto Ennio Petrigni e dal sostituto Chiara Capoluongo, sono comunque riusciti a risalire al suo presunto autista: Calogero Gristo, 22 anni, residente a Carini.

La confessione: "Spero si salvi, ma ha dato un pugno alla mia fidanzata"

Il giovane è stato arrestato e si trova adesso recluso al Pagliarelli. Gli vengono contestati i reati di tentato omicidio aggravato e premeditato, detenzione e porto abusivo di arma da sparo e ricettazione. Per l'accusa sarebbe stato Gristo ad accompagnare su una Fiat 600 Daricca alla Q8 e lo avrebbe anche atteso per poi consentirgli di allontanarsi dopo la sparatoria.

In base alle dichiarazioni di Daricca, che ha ammesso di aver sparato quella sera a E. B., ferendolo a una gamba, e al fratello R. B., colpendolo al torace e riducendolo in gravi condizioni, il suo gesto sarebbe stato una sorta di vendetta: una delle vittime, a suo dire, si sarebbe infatti permessa di dare un ceffone alla sua fidanzata, dopo una rissa tra ragazze scoppiata poco prima della sparatoria nella piazza di Terrasini.

Dalle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza, emergeva chiaramente che Daricca fosse stato accompagnato da qualcuno, ma non aveva voluto farne il nome. Grazie agli accertamenti compiuti dai militari adesso il suo presunto complice è stato arrestato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'agguato e il tentato omicidio dei due fratelli a Cinisi, arrestato anche un presunto complice

PalermoToday è in caricamento