“La Spagna a Palermo”, boom di visitatori al Massimo

Grande successo per la tre giorni dedicata alla cultura iberica in piazza Verdi. Affollati gli eventi serali di flamenco e zarzuela al Teatro Santa Cecilia ed alla Chiesa di san Mamiliano

La Spagna è riuscita a conquistare Palermo. E non lo ha fatto soltanto a suon di flamenco. E' riuscita ad appassionare i palermitani per quello che rappresenta, per i suoi fortissimi legami con la Sicilia - e il capoluogo in particolare - per il suo cibo e per la sua proposta turistica particolarmente diversificata, in grado di soddisfare un po’ tutti i target: dal turismo culturale a quello naturalistico, da quello balneare a quello enogastronomico senza dimenticare quello congressuale e golfistico. Il tutto condito da un modo di vivere che è molto vicino a quello del siciliano.

Dunque, non c’è da stupirsi se ‘l’isola spagnola’ creata a piazza Verdi, di fronte al Teatro Massimo, è stata presa d’assalto dai palermitani durante la tre giorni di “La Spagna a Palermo”, manifestazione di promozione turistica organizzata da "Turespaña" con le regioni di Andalusia, Aragona, Catalogna, Galizia, Gran Canaria, Ibiza, Madrid e Valencia, con una grande eco anche sulla stampa di tutta l’isola. Tutto esaurito il materiale informativo distribuito nei desk informativi dell’Ente del turismo spagnolo e delle 8 regioni così come particolarmente affollati gli eventi serali di flamenco e zarzuela al Teatro Santa Cecilia ed alla Chiesa di san Mamiliano (già Santa Cita), con i biglietti d’invito che sono andati letteralmente a ruba in pochi minuti. E non sono mancati gli appassionati di storia che non si sono voluti perdere le due passeggiate a piedi lungo il Cassaro sulle tracce della presenza spagnola a Palermo.

Particolarmente interessati anche i circa cinquanta operatori turistici siciliani, tra agenti di viaggio e tour operator, che, all’Instituto Cervantes, hanno incontrato i rappresentanti di Turespaña e delle regioni nel corso di un workshop B2B per rilanciare la Spagna come destinazione turistica per l’ormai imminente stagione estiva. I giornalisti invece sono stati invitati all’Eurostar Hotel Centrale per un inedito incontro/confronto tra la cucina siciliana e spagnola con un simbolico gemellaggio tra lo chef aragonese Toño Rodríguez e lo chef siciliano Francesco Inzerillo.

“Nessun benvenuto per la Spagna, che è di casa qui a Palermo, al più un ‘bentornati’ - ha detto il sindaco Leoluca Orlando - e un grazie agli operatori turistici spagnoli e siciliani che permettono questa conoscenza reciproca facilitata anche da un gran numero di collegamenti diretti dai nostri aeroporti a quelli spagnoli”. “Con questo evento riuniamo le famiglie di Spagna e Sicilia - ha sottolineato il consigliere del Turismo dell'ambasciata di Spagna in Italia Carlos Hernandez -  e rinnoviamo un’amicizia che dura da secoli. Durante questi tre giorni di eventi abbiamo avuto il piacere di offrire ai palermitani un assaggio delle nostre tradizioni, della nostra musica e del nostro cibo. Poi vi aspettiamo in Spagna, dove tutti i siciliani saranno i benvenuti”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: Toti Piscopo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: scatta il coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus, Musumeci gela tutti: "Prima o poi arriveremo alla chiusura totale"

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • Regione, nuova stretta anti Covid: locali chiusi alle 23, dad nei licei e trasporti dimezzati

  • Piazza di Mondello, chiuso ristorante: "Bagno senza sapone e lavoratori in nero"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento