Nascondeva marijuana e crack sotto un cassone: pusher arrestato nel rione Montegrappa

I poliziotti del commissariato Porta Nuova, dopo aver documentato la cessione di una dose di droga, sono entrati in azione mentre il giovane si dirigeva verso piazza Porcelli. Colto in flagranza di reato, M. G. di 28 anni ha tentato invano la fuga. Ora sarà processato per direttissima

Pusher arrestato in flagranza di reato nel rione Montegrappa. E' in attesa del processo per direttissima M. G., 28 anni, che ha pure violato l'obbligo di dimora.

I poliziotti del commissariato Porta Nuova (per l'occasione in borghese), dopo aver documentato la cessione di una dose di droga, sono entrati in azione mentre il giovane si dirigeva verso piazza Porcelli. Il 28enne, giunto nei pressi di uno scarrabile, ha prelevato da sotto il cassone un sacchetto in cellophane. In quel momento i poliziotti gli hanno intimato l'alt: l'uomo ha tentato una fuga spintonando uno degli agenti, ma è stato ugualmente bloccato.

L'ispezione del luogo attorno al cassone scarrabile ha permesso agli agenti di trovare 5 involucri contenenti marijuana. Altrettati involucri sono stati trovati nel marsupio del ragazzo: quattro contenevano marijuana ed uno crack, tutto sequestrato assieme a un telefono cellulare e 64,50 euro in contanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Utile come un termometro, aiuta a scoprire le polmoniti: perché comprare un saturimetro

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

Torna su
PalermoToday è in caricamento