Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Sorpresi con 34 panetti di hashish: palermitani arrestati ad Agrigento non rispondono al gip

Fermati dai carabinieri, hanno tentato di giustificare la loro presenza nella città dei Templi con il desiderio di mangiare una pizza

La droga sequestrata

Hanno fatto scena muta davanti al gip i tre palermitani arrestati ieri ad Agrigento nell'ambito di un'operazione antidroga. Massimo Altieri, 38 anni; Giuseppe Chiappara di 31 anni e Salvatore Garofalo, 33 anni, erano stati sorpresi con 34 panetti di hashish. In manette erano finiti anche Francesco Catania, meccanico di 34 anni, residente a Siculiana; Luca Siracusa, disoccupato quarantenne di Agrigento e Danilo Terrasi, disoccupato ventiduenne di Agrigento. (VIDEO)

Gli agrigentini hanno invece risposto alle domande del giudice, ammettendo in parte i fatti e accusandosi a vicenda. A richiamare l'attenzione dei carabinieri, durante un controllo del territorio, erano state due autovetture posteggiate in modo irregolare in via Dinoloco. Così sono scattati i controlli. I palermitani, una volta fermati, hanno tentato di giustificare la loro presenza nella città dei Templi con il desiderio di mangiare una pizza. I carabinieri hanno poi trovato, in un terrapieno attiguo alla residenza utilizzata dal gruppetto di giovani agrigentini, 20 panetti di hashish che gli inquirenti ritengono sia stato abbandonato poco prima. Appare verosimile che uno degli indagati, alla vista dei militari dell'Arma, abbia cercato di liberarsene gettandolo dal balcone dell'abitazione. Un'altra parte della "roba" era invece nascosta - ha ricostruito il comando provinciale dei carabinieri - in un sacchetto della spesa che i giovani avevano con loro al momento del controllo in strada. La droga, al dettaglio, avrebbe fruttato oltre 40.000 euro. 

(Fonte Agrigentonotizie.it)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi con 34 panetti di hashish: palermitani arrestati ad Agrigento non rispondono al gip

PalermoToday è in caricamento