Cronaca

Bloccato carico di hashish da 40 mila euro: arrestati 3 palermitani

Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: con questa accusa i tre sono finiti in manette ad Agrigento dopo un blitz dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile. La droga era nascosta nel fango

I panetti di hashish sequestrati dai carabinieri

Ben 34 panetti di hashish dal peso di quasi 3 chili e mezzo e dal valore di 40 mila euro. Tre palermitani stamattina sono finiti in manette ad Agrigento al termine di un blitz dei carabinieri del del nucleo operativo e radiomobile. L'accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I palermitani che sono finiti in manette sono tutti disoccupati. Si tratta di: Massimo Altieri, 38 anni, Giuseppe Chiappara (31) e Salvatore Garofalo (33). Con loro sono stati arrestati anche tre agrigentini. Il fascicolo d'inchiesta è coordinato dal sostituto procuratore Alessandra Russo.  

Droga, arrestati 3 palermitani ad Agrigento | Video

I carabinieri hanno, di fatto, posto un "argine" al "fiume" di droga che si sarebbe riversato sulle strade della movida della città dei Templi. A richiamare l'attenzione dei militari, durante un meticoloso controllo del territorio, sono state due auto lasciate in strada in malo modo. E' scattato l'accurato controllo. E ad "incastrare" la banda sarebbe stato, verosimilmente, l'evidente nervosismo. Un atteggiamento che non è passato inosservato ai carabinieri e che anzi li ha insospettiti.

Scattata una perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno trovato in mezzo al fango di un terrapieno attiguo alla residenza, 20 panetti di hashish. "Appare verosimile - dicono i carabinieri - che uno degli indagati, alla vista dei militari, abbia cercato di liberarsene gettandoli dal balcone dell'abitazione. Un'altra parte della "roba" era invece nascosta - ha ricostruito il comando provinciale dell'Arma - in un sacchetto della spesa che la banda aveva con sé al momento del controllo su strada. Il carico di hashish, al dettaglio, avrebbe fruttato oltre 40 mila euro". 

Inoltre, i carabinieri sono riusciti ad accorgersi di un fulmineo passaggio di mano - fra due indagati - di oltre 4 mila euro in contanti. Anche i soldi sono stati sequestrati. L’operazione è frutto della forte intensificazione del contrasto al traffico di stupefacenti, disposta dal comando provinciale dei carabinieri di Agrigento. Negli ultimi tre mesi, sono stati numerosi i blitz effettuati e numerosi i pusher arrestati. Diverso lo stupefacente sequestrato: dal “fumo”, all’”erba”. Ma è stata sequestrata anche della pericolosa cocaina e, ultimamente, pure eroina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccato carico di hashish da 40 mila euro: arrestati 3 palermitani

PalermoToday è in caricamento