menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto archivio)

(Foto archivio)

"Spacciavano fumo nella zona di Altarello", per quattro imputati arriva la condanna

Lo smercio di hashish sarebbe stato ripreso da una telecamera piazzata dagli investigatori, che avevano poi anche fermato alcuni acquirenti. Gli arresti erano scattati l'estate scorsa. Adesso il giudice ha inflitto pene tra i 3 anni e 8 mesi e i 2 anni e 4 mesi con il rito abbreviato

Avrebbero gestito un piccolo giro di spaccio ad Altarello e, dopo essere finiti agli arresti domiciliari l'estate scorsa, adesso sono stati condannati dal gup Claudia Rosini che li ha processati con il rito abbreviato. Nello specifico, il giudice ha inflitto una pena di 5 anni e 4 mesi a Mario Labbruzzo, di 3 anni e 8 mesi a Ivan Albanese, di 3 anni e 4 mesi ad Antonino Labbruzzo e di 2 anni e 4 mesi a Francesco Di Mario.

Ad incastrare gli imputati sarebbero soprattutto le immagini riprese da una telecamera piazzata nel 2019 proprio in via Altarello dagli investigatori. Dai video emergerebbe come diverse persone si sarebbero avvicinate ai quattro, che - secondo l'accusa - avrebbero rifornito i loro presunti clienti soprattutto di hashish. Alcuni di loro erano stati anche fermati dagli inquirenti e così erano state ritrovate piccole quantità di "fumo".

Con questi elementi, l'estate scorsa, dunque subito dopo il lungo periodo di lockdown, il gip Ermelinda Marfia aveva disposto i domiciliari per gli imputati. La Procura ha poi chiuso l'inchiesta e chiesto la loro condanna al giudice, che ha accolto l'istanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento