Cronaca Zen / Via Costante Girardengo

Spaccia allo Zen, viene "pizzicato" dalla polizia mentre è "al lavoro": arrestato

In manette un 31enne. L'accusa è detenzione ai fini di spaccio. L'uomo è stato sorpreso dagli agenti in via Costante Girardengo: inutile il tentativo di fuga a piedi

Via Costante Girardengo

Detenzione ai fini di spaccio: con questa accusa la polizia ha arrestato un pregiudicato dello Zen. E' successo nella tarda serata di ieri in via Costante Girardengo, quando una pattuglia dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico ha notato due persone mentre dialogavano "in modo circospetto. "Qel conciliabolo - spiegano dalla questura - in realtà somigliava a una trattativa ben avviata per la cessione di stupefacenti".

Così gli agenti hanno deciso di entrare in azione. Ma all’arrivo dei poliziotti i due sono fuggiti, dividendosi in direzioni diverse.
"Mentre uno, presumibilmente l’acquirente, è riuscito a fare perdere le tracce, l'altro è stato raggiunto e perquisito", dicono dalla polizia. Si tratta di Francesco Pizzo, 31 anni: addosso gli sono state trovate 26 dosi di marijuana e 24 dosi di hashish, conservati in buste trasparenti e quindi già pronte per essere smerciate.

La polizia - in una nota - parla di "spaccio a cielo aperto”. Pizzo a questo punto è stato portato negli uffici della questura e tratto in arresto. "Erba e "fumo" sono stati portati nei locali del gabinetto regionale di polizia scientifica per le necessarie analisi quantitative e qualitative. A Pizzo è stata anche sequestrata una modesta quantità di denaro.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccia allo Zen, viene "pizzicato" dalla polizia mentre è "al lavoro": arrestato

PalermoToday è in caricamento