"E' luogo abituale di spaccio", licenza sospesa per 15 giorni a bar di Misilmeri

La richiesta è stata avanzata dalla compagnia dei carabinieri di Misilmeri, dopo l'operazione antidroga "Easy Drugs". Il locale "costituisce pericolo per l'ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini"

Sospesa per 15 giorni la licenza di somministrazione di bevande ed alimenti ad un bar di Misilmeri (non è stato divulgato il nome). La richiesta di sospensione è stata avanzata lo scorso agosto dalla compagnia carabinieri di Misilmeri, dopo l'operazione antidroga "Easy Drugs" di giugno conclusasi con alcuni arresti.

Nell’ambito di quella indagine, si legge in una nota dell'Arma, "è stato accertato che il bar fosse diventato luogo abituale di spaccio di sostanze stupefacenti: alcuni destinatari di misure cautelari furono ripresi mentre, seduti ai tavolini del bar, vendevano la droga. Inoltre, lo stesso locale risulta abituale ritrovo di persone pregiudicate e pericolose. Pertanto costituisce pericolo per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento