"Sono arrivate banane buone": spaccio di droga su Whatsapp, arrestato palermitano

Un maxi giro di spaccio tra Milano e il Lodigiano: sgominata banda, c'è anche un 39enne di Palermo

Un maxi giro di spaccio tra Milano e il Lodigiano: c'è anche un palermitano tra i dieci arrestati per concorso in detenzione e cessione di stupefacenti nell'ambito dell'operazione Banana, dal nome in codice con cui venivano chiamati cocaina e hashish.

La banda si riforniva di stupefacente tra Milano, Abbiategrasso, Rozzano, San Giuliano e Melegnano e la vendita avveniva principalmente a Lodi e nei dintorni. In manette un palermitano di 39 anni (F.I. le iniziali) finito in carcere insieme al capo del sodalizio criminale e altre 8 persone. Il blitz - messo a segno dai carabinieri - ha permesso di sequestrare 50 grammi di cocaina, altrettanti di hashish e 400 di marijuana, oltre a 13 mila euro in contanti.

"Tutte le persone coinvolte avevano già fatto la gavetta da spacciatori – spiegano i carabinieri - erano già stati intercettati ed erano finiti in carcere. Questo ha reso l’indagine più complessa perché i malviventi si erano fatti più scaltri. Pochi i risultati ottenuti, infatti, con le intercettazioni. I pregiudicati comunicavano via Whatsapp con frasi criptate. Ha funzionato di più invece il pedinamento vecchio stile". La banda avvisava i clienti degli arrivi di cocaina e hashish con messaggi su Whatsapp: "Sono arrivate banane buone". Il giro d'affari era notevole. Nel complesso, tra marzo e luglio scorsi, la banda ha smerciato un chilo di cocaina, 9 di hashish e 12 di marijuana, per un ricavato pari a circa 90 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • "Violenza sessuale su una paziente": polizia arresta un medico

Torna su
PalermoToday è in caricamento