Stop a Imu, Tasi e Tari: a Ventimiglia di Sicilia vengono sospesi i tributi comunali

Il sindaco Antonio Rini annuncia che, fino al 30 aprile, durante la situazione di emergenza Coronavirus, verranno sospesi questi tributi e anche gli accertamenti già notificati e gli avvisi di pagamento per la fornitura idrica

Ordinanza storica a Ventimiglia di Sicilia. L'amministrazione comunale scende in campo e, con un'ordinanza sindacale, mette in piedi una serie di misure a sostegno della comunità e dell'economia locale. 

Fino al 30 aprile, stop a Imu Tasi, Tari, agli accertamenti già notificati e agli avvisi di pagamento per la fornitura idrica. I versamenti che i cittadini e le imprese sono chiamati a corrispondere per questi i tributi locali, sono dunque sospesi. Un'iniziativa shock per andare incontro alle difficoltà finanziarie che commercianti e imprenditori stanno drammaticamente registrando in questo periodo, in piena emergenza Covid-19. "Oltre ai rischi sanitari infatti, il Coronavirus e i suoi effetti rischiano seriamente di mettere in ginocchio l'economia dei piccoli comuni, esponendo così tantissime famiglie a preoccupazioni e disagi senza precedenti", spiega il sindaco. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco e tutta la sua squadra hanno dunque deciso di offrire un sostegno concreto a tutti ventimigliesi, ai lavoratori e alle imprese che vedranno così slittare le scadenze di questi tributi locali, grazie alll'attivazione di misure immediate, urgenti e concrete. "Si tratta - dice il primo cittadino Antonio Rini - di una sospensione che, siamo sicuri, servirà a dare una boccata d'ossigeno alla nostra comunità, in un momento così drammatico per tutta la nazione. Giorno dopo giorno Ventimiglia sta dimostrando grande senso di responsabilità e rispetto delle regole. Un esempio che, in qualche modo, riteniamo doveroso riconoscere e sottolineare, rinviando le scadenze per i tributi di competenza comunale, rispondendo ancora una volta tempestivamente alle esigenze della nostra comunità. Si tratta solo di un primo passo. Parallelamente a queste misure stiamo già pensando di muoverci su altri fronti per contrastare questa emergenza. Insieme, siamo sicuri, riusciremo a vincere". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • A piedi da Ballarò a Londra per abbracciare la nonna, l'impresa del piccolo Romeo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento