Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Tentano di trasferire irregolarmente 33 mila euro all'estero: bloccati al porto

Tre tunisini sono stati sanzionati dalla guardia di finanza al termine di un'operazione messa a segno in collaborazione con i funzionari dell'ufficio delle dogane

Tre tunisini che tentavano di trasferire irregolarmente all'estero quasi 33 mila euro in contanti sono stati sanzionati dalla guardia di finanza a Palermo. I tre sono stati fermati al porto dalle fiamme gialle durante i controlli, in collaborazione con i funzionari del locale Ufficio delle Dogane, effettuati sulle persone, i veicoli e le merci in partenza verso l'estero in prossimità dell'imbarco sulla nave "Catania" diretta a Tunisi.

In particolare, alla domanda di rito posta dai militari in merito al possesso di denaro o valori di ammontare pari o superiore ai 10 mila euro, uno dei fermati - K. Y. le sue iniziali - ha detto in maniera generica di trasportare una somma inferiore rispetto alla franchigia autorizzata in assenza di dichiarazione doganale. Un altro (D. C. le sue iniziali) ha dichiarato 7 mila euro, mentre B. J. ne ha dichiarati 10 mila euro.

Durante l'ispezione ai veicoli e ai bagagli, però, le fiamme gialle e i funzionari doganali hanno trovato somme di denaro contante pari, rispettivamente, a 12.660, 10.030 e 10.235 euro, suddivisi in circa 600 banconote di grosso taglio. La normativa nazionale in materia di circolazione transfrontaliera di valuta impone uno specifico obbligo di dichiarazione in capo alle persone che attraversano a qualsiasi titolo i confini dello Stato e che abbiano al seguito denaro o valori di ammontare pari o superiore ai 10 mila euro. Per i tre cittadini tunisini è così scattata la sanzione amministrativa.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di trasferire irregolarmente 33 mila euro all'estero: bloccati al porto

PalermoToday è in caricamento