Cronaca

Rischio allagamenti, nasce il sito "AllertameteoPalermo"

I cittadini che possono indicare le situazioni di pericolo causate dal maltempo, ad esempio allagamenti della sede stradale o caduta di alberi, all’interno della mappa interattiva predisposta sul sito

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Allagamenti-3L’arrivo delle piogge e della stagione invernale trasforma molte delle vie della città in fiumi in piena, fa saltare tombini come geyser, costrigendo i pedoni a “guadare” le strade e gli automobilisti a sfidare l’acqua alta, come le gondole fanno in laguna.

Per tentare di arginare questa problematica, l’associazione di volontariato di Protezione Civile LeAli e CrisisLab hanno ideato l’iniziativa “Allerta Meteo Palermo”. Il progetto, promosso dal Dipartimento Regionale della Protezione Civile – Servizio Regionale per la provincia di Palermo e realizzato in collaborazione con CISAR Palermo e l’associazione Protezione ed emergenze civili Ingegneri Palermo, ha lo scopo di monitorare le zone della città in cui si creano situazioni di rischio nei giorni di condizioni meteo critiche.

L’attività di controllo del territorio richiede la collaborazione dei cittadini che possono indicare le situazioni di pericolo causate dal maltempo, ad esempio allagamenti della sede stradale o caduta di alberi, all’interno della mappa interattiva predisposta sul sito (https://meteoallertapalermo.crowdmap.com/).

Dalla homepage del sito si potrà inviare una segnalazione, dettagliando sulla mappa il punto dell’evento, indicandone la tipologia e aggiungendo testimonianze, testi, foto e video. L’utenza potrà comunicare le situazioni di disagio anche attraverso l’applicazione per dispositivi smartphone Android o Apple scaricabile dal sito (https://meteoallertapalermo.crowdmap.com/), inviando  una  mail  all’indirizzo lealiprotezionecivile@gmail.com o con Twitter postando un messaggio dal proprio account che include l’hashtag #allertameteopalermo.

Le segnalazioni inoltrate dai cittadini verranno verificate e validate attraverso una serie di sopralluoghi effettuati dai volontari di protezione civile, che accerteranno cause ed entità dei problemi sottoposti. Si specifica che le indicazioni inviate non raccolgono richieste per interventi di emergenza, soccorso o salvataggio, ma contribuiranno a popolare la mappa dell’Allerta Meteo Palermo evidenziando le potenziali aree di rischio in città.

L’operazione prevede, inoltre, la realizzazione di una serie di iniziative di prevenzione, informazione e sensibilizzazione della cittadinanza circa il rischio idrogeologico. Al termine del monitoraggio i dati, raccolti sulla base delle segnalazioni pervenute alla mappa, saranno messi a disposizione delle autorità preposte, offrendo uno spunto per la risoluzione delle criticità prodotte dal maltempo sul tessuto urbano. Per ulteriori informazioni o chiarimenti in merito all’iniziativa “Allerta Meteo Palermo”, è possibile contattare:
CrisisLab: crisislabsocial@gmail.com; tel. +39 3208348848;  https://www.facebook.com/crisislabitaly
LeAli: lealiprotezionecivile@gmail.it; tel. + 39 3803690454; https://www.leali2007.it/

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio allagamenti, nasce il sito "AllertameteoPalermo"

PalermoToday è in caricamento