Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Cinisi, sparite le delibere di giunta: il sito del Comune non è a norma

La legge impone la pubblicazione online, all'interno dell'Albo Pretorio, di tutti gli atti pubblici. Sul sito del comune di Cinisi mancano alcuni documenti. Dalla segreteria: "E' stata una dimenticanza"

Il sito del Comune di Cinisi

Il sito del Comune di Cinisi non adempie agli obblighi di legge. La normativa italiana obbliga tutte le amministrazioni a pubblicare gli atti e i provvedimenti amministrativi che necessitano di pubblicità legale all'interno della sezione Albo pretorio e in quella del sito di Cinisi non tutti questi documenti sono reperibili. In particolare a non essere presenti sono le delibere di giunta.

Visitando la sezione apposita si trova una tabella contenente solamente il nome, il numero e la data della delibera; nemmeno l'ombra del documento in versione digitale. Cliccando su tutte le delibere il risultato è lo stesso: il sistema ci avvisa che il sito non contiene nessun allegato.

L’ordinamento legislativo italiano impone invece alle amministrazioni e agli enti pubblici di pubblicare sul sito internet specifiche notizie, atti e provvedimenti, quali ad esempio i permessi di costruire, le delibere del Consiglio e della Giunta comunale, l’elenco dei beneficiari di provvidenze economiche, i bandi di gara, i bilanci, gli espropri, le vendite di beni pubblici e le pubblicazioni di matrimonio.

Lo scopo ultimo della legge n. 69 del 18 giugno 2009 “Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile", che introduce l'obbligo della pubblicazione online degli atti, è quello di eliminare gli sprechi relativi al mantenimento di documenti in forma cartacea. La legge si pone però anche l'obiettivo di semplificare l'accesso a questa tipologia di documenti e quindi di far sì che tutti possano essere informati sulle attività dell'amministrazione. 

La durata delle pubblicazioni. Cambia a seconda degli atti i questione. Oscilla da un minimo di 8 giorni ai 30 giorni. Quindici i giorni di pubblicazioni previsti per le delibere dirigenziali, comunali e provinciali.

Il livello di fruibilità. Il documento informatico in pubblicazione deve sempre essere accessibile, leggibile, integro. L'amministrazione può solo decisione di offrire ai visitatori del sito la possibilità di stampare il documento in tutto o in parte, di farne una copia via web gratuita o meno. In ogni caso, se i documenti possono essere stampati e/o scaricati, la possibilità di utilizzare questo servizio deve essere resa ben visibile.

La replica del Comune. Abbiamo sentito l'assessore ai servizi informatici Vincenzo Cusumano per cercare di capire come mai sul sito alcuni atti sono mancanti e ci ha spiegato di non essere al corrente del problema. "La mancanza (dato per assodato che sia vera) potrebbe essere dovuta - ha aggiunto l'assessore - alla troppa mole di lavoro che Michele Angelo Vitale, l'amministratore di sistema, si è trovato a dover svolgere. Proprio per evitate che i troppi impegni possano portare dei disagi da una decina di giorni a questa figura ne è stata affiancata un'altra".

Michele Angelo Vitale però smentisce l'assessore precisando che "non ha accesso all'Albo Pretorio perchè la legge non lo permette". "Non mi sono mai occupato e mai lo farò di caricare le delibere di giunta", ha dichiarato. "Io mi occupo del server, della rete dati e dei computer. L'Albo Pretorio è di competenza del messo comunale", ha concluso.

Anche Gianluca Lopinto, il "nuovo" arrivato prende le distanze da quanto dichiarato dall'assessore. E' un impiegato dell'anagrafe al quale è stato affidato anche l'incarico di occuparsi della pubblicazione dei contenuti sul sito. L'aggiornamento dell'Albo Pretorio però non è di sua competenza. "Io mi occupo dell'aggiornamento della home. Carico per esempio gli eventi in programmi in paese, o informazioni utili come il regolamento sull'Imu. L'Albo Pretorio invece è gestito dal messo comunale", ha dichiarato.

Non riuscendo a metterci in contatto con il messo abbiamo chiamato la segreteria del Comune, dalla quale il messo dipende, la quale ci ha spiegato che "le delibere di giunta vengono sempre pubblicate on line e lì rimangono per 15 giorni". Per questo molte delle delibere (quelle precedenti al 13 novembre) non sarebbero online. Sulle delibere del 14 novembre che sono diverse e al momento non sono presenti sul sito (vedi foto di seguito e gallery),  quando dovrebbe esserlo perchè i 15 giorni non sono ancora passati, la dottoressa Antonella Spataro ci ha detto: "Si tratterà di una dimenticanza, di una disattenzione".

AlboPretorioCinisi-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinisi, sparite le delibere di giunta: il sito del Comune non è a norma

PalermoToday è in caricamento