Da due mesi in carcere dopo le proteste al G20 di Amburgo: sit-in per Emiliano Puleo

Domenica in piazza Verdi si terrà un presidio per chiedere l’immediata scarcerazione del trentenne di Partinico e degli altri manifestanti arrestati il 6 luglio scorso a margine delle contro-manifestazioni per il G-20

Le proteste al G20 di Amburgo

Si svolgerà domenica 3 settembre in piazza Verdi - alle 18 - un presidio per chiedere l’immediata scarcerazione dei manifestanti arrestati il 6 luglio scorso a margine delle contro-manifestazioni per il G-20. Tra loro c'è Emiliano Puleo, il trentenne di Partinico trattenuto da quasi due mesi in Germania. Il presidio si svolgerà contemporaneamente a un sit-in in programma davanti al carcere di Billwerder di Amburgo. 

Proprio questa settimana sono iniziati i processi a carico di alcuni arrestati. Per Emiliano Puleo si rimane in attesa della chiusura delle indagini: per lui l'accusa è tentativo di lesioni. “A due mesi dall’arresto, questa settimana sono iniziati i processi ai primi internazionali arrestati a margine dei cortei – ha detto Silvia Fabra, portavoce dei Centri Sociali Palermitani -. Il clima di tensione è in continuo aumento, l’opinione pubblica tedesca sta cominciando lentamente a prendere consapevolezza di cosa è realmente accaduto nei giorni del G-20 e di come la polizia ha condotto la gestione dell’ordine pubblico. Alcuni filmati, forniti per altro dalla stessa polizia, smentiscono molte delle ricostruzioni che coinvolgono i manifestanti arrestati in quei giorni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Sospetto caso di Coronavirus, mascherine e fuggi fuggi al pronto soccorso del Cervello

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

Torna su
PalermoToday è in caricamento