Sospesi i licenziamenti alla Sirti, revocato stato di agitazione

L'azienda valuterà il ricorso a strumenti alternativi, come ammortizzatori sociali o accompagnamento alla pensione

Buone notizie per i lavoratori della Sirti. Secondo quanto reso noto dalla Fiom, l'azienda specializzata nella realizzazione e manutenzioni di grandi reti di telecomunicazione, ha fatto dietrofront sui licenziamenti. Di conseguenza è stato revocato lo stato di agitazione da parte dei dipendenti dello stabilimento di Carini.

"L'azienda - spiega il sindacato in una nota - aveva annunciato il 19 febbraio scorso un piano nazionale di 833 esuberi. Dopo la serie di scioperi a catena in tutte le sedi italiane ha sospeso la procedura, con l’impegno di azzerare i licenziamenti e di utilizzare tutti gli strumenti alternativi, come ammortizzatori sociali o accompagnamento alla pensione".

“La sospensione della procedura è un risultato positivo, ora si apre il confronto con l’azienda”, dichiarano le Rsu Fiom di Sirti Palermo Giuseppe Romano e Franco Agnello. “Venerdì prossimo a Milano - aggiunge Romano, anche componente del coordinamento nazionale di Sirti - inizieremo a discutere nel merito degli strumenti alternativi ai licenziamenti”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Fiom esprime soddisfazione per la svolta positiva nella vertenza. “Le lavoratrici e i lavoratori - dice Francesco Foti, della Fiom Cgil  Palermo - hanno dimostrato compattezza nella ribellione ai licenziamenti, dando prova del fatto che se le battaglie si combattono uniti si possono ottenere risultati”.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: scatta il coprifuoco dalle 23

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • Regione, nuova stretta anti Covid: locali chiusi alle 23, dad nei licei e trasporti dimezzati

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Piazza di Mondello, chiuso ristorante: "Bagno senza sapone e lavoratori in nero"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento