rotate-mobile
Comune

Mobilità e digitalizzazione, Lagalla nomina gli esperti Clara Celauro e Giuseppe Lo Re

Entrambi docenti universitari, la prima si occuperà delle infrastrutture per il miglioramento del trasporto pubblico, il secondo dovrà occuparsi dei servizi informatici per i cittadini e delle imprese e di cybersicurezza

Il sindaco Roberto Lagalla ha nominato due dei quattro esperti di cui ogni Comune con più di 250 mila abitanti si può dotare: si tratta di Giuseppe Lo Re e Clara Celauro, entrambi docenti universitari. Lo Re sarà consulente per l'attuazione del programma sui temi dell'Innovazione e della Trasformazione digitale dei servizi per i cittadini e le imprese, Celauro si occuperà di attività di programmazione e di indirizzo relative alla programmazione e attuazione degli interventi per le Infrastrutture di trasporto per la mobilità urbana sostenibile. I due esperti, come previsto dalla legge regionale del 1992, percepiranno un compenso di 25 mila euro. 

Chi sono Giuseppe Lo Re e Clara Celauro

Giuseppe Lo Re, laureato in Scienze dell'Informazione nel 1990 all'Università di Pisa, è docente ordinario nell'ateneo palermitano dove insegna nel corso di Ingegneria informatica. E' componente del Cini, Consorzio interuniversitario nazionale per l'informatica, che si occupa di intelligenza artificiale e cybersicurezza. Avrà un incarico particolarmente delicato, in un'era in cui le infrastrutture informatiche delle pubbliche amministrazioni finiscono sempre più spesso nel mirino degli hacker, come accaduto allo stesso Comune di Palermo nello scorso giugno.

Clara Celauro, laureata in Ingegneria civile indirizzo trasporti nel 2001 all'Università di Palermo, è docente associato dell'ateneo di viale delle Scienze, dove insegna nei corsi di Ingegneria civile e Ingegneria edile. Fa parte del consiglio d'amministrazione di Trenitalia dal dicembre 2020, è inoltre esperto senior nel settore degli Interventi infrastrutturali a Rete materiali e immateriali per il Nucleo di valutazione e verifica degli Investimenti pubblici della Regione siciliana e prorettrice all'Edilizia dell'Università di Palermo. Da componente della Consiglio superiore dei lavori pubblici ha fatto parte della commissione relatrice del progetto di fattibilità tecnica ed economica delle nuove linee del tram di Palermo - tratte A, B e C e del progetto definitivo della linea ferroviaria Palermo-Trapani, via Milo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità e digitalizzazione, Lagalla nomina gli esperti Clara Celauro e Giuseppe Lo Re

PalermoToday è in caricamento