Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Roma

Il sindacalista investito e ucciso nel Novarese, manifestazione di solidarietà anche a Palermo

Adil Belakhdim, durante lo sciopero nazionale della Logistica, è morto travolto da un tir che ha forzato un picchetto davanti la Lidl di Biandrate. Si è mobilitata tutta Italia e un presidio è stato organizzato in via Roma, a pochi passi dall'ingresso del supermercato

Anche Palermo si mobilita in solidarietà al sindacalista Adil Belakhdim del Si Cobas che stamattina, durante lo sciopero nazionale della Logistica, è morto travolto da un tir che ha forzato un picchetto davanti la Lidl di Biandrate (Novara). L'autista del camion non si è fermato a prestare soccorso, i carabinieri hanno poi raggiunto e fermato il mezzo in un'area di sosta in autostrada. L 'uomo è stato arrestato arrestrandolo con l'accusa di omicidio stradale, resistenza e omissione di soccorso.

"Lidl assassina” è questa la scritta leggibile sullo striscione esposto dai manifestanti palermitani in via roma, proprio all'ingresso del supermercato. 

Sindacalista di 37 anni travolto e ucciso da un camion durante una manifestazione

"Quello di stamattina non è stato un incidente come molti provano a far credere. Vogliamo mostrare solidarietà ad Adil, alla sua famiglia e al Si Cobas; in generale a tutti coloro che subiscono attacchi repressivi per aver alzato la testa", dice Giovanni Siragusa di Antudo Palermo. 

"Il riferimento - si legge in una nota del Si Cobas - è a quanto avvenuto nelle ultime settimane. Pochi giorni fa un gruppo di operai è stato assalito con mattoni davanti ai cancelli della Texprint a Prato. Una settimana fa un lavoratore è finito in coma dopo che il presidio di lotta alla Zampieri a Tavazzano è stato assalito con teaser e bastoni. E ancora le cariche alla FedEx Tnt di Piacenza, gli arresti, i fogli di via e le multe contro gli scioperi, le aggressioni armate di body guard e crumiri a San Giuliano e Lodi. Questa violenza esplicita e dispiegata è solo la punta dell'iceberg di una strategia politica tesa a silenziare le rivendicazioni dei lavoratori e a isolare il sindacalismo di classe, funzionale a spianare la strada alle prossime misure governative di attacco alle condizioni di vita e salariali di milioni di lavoratori, su tutte l'imminente sblocco dei licenziamenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindacalista investito e ucciso nel Novarese, manifestazione di solidarietà anche a Palermo

PalermoToday è in caricamento