Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Oreto-Stazione

Tornano di moda le sigarette di contrabbando: una denuncia

L'uomo, con tanto di "tipica" cassetta in legno anni '80, è stato fermato dalla guardia di finanza nei pressi della stazione centrale. Sequestrate le dieci stecche di sigarette di varie marche

I reati, come le mode del resto, di tanto in tanto ritornano. Avviene così per il commercio di sigarette di contrabbando che fino all’inizio degli anni '90 si trovavano un po’ ovunque in città, da Ballarò a piazza Scaffa. Negli angoli delle strade e non sempre così nascoste sbucavano quelle cassette in legno, alte circa un metro, dove venivano poste in bellavista le sigarette.

Forse il 52enne palermitano fermato alla stazione dalla guardia di finanza proprio per commercio di contrabbando di tabacchi lavorati esteri l’aveva in cantina quella cassetta come “reperto storico”. Ma è andata male. Mentre svolgeva la sua “attività” alla stazione centrale è stato fermato, denunciato e gli sono state sequestrate le dieci stecche di sigarette di varie marche fra cui Galuosis, Chesterfield, Ashford e American legend che aveva con sé.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano di moda le sigarette di contrabbando: una denuncia

PalermoToday è in caricamento