Adulti e bambini in scooter senza casco, quasi 200 multe in un mese

Solo nell’ultimo mese i carabinieri hanno contestato, complessivamente, 178 violazioni al codice della strada. Tra le irregolarità più diffuse anche la mancanza di copertura assicurativa, il possesso di bici elettriche modificate, la guida sotto effetto di alcol

In scooter senza casco o senza asscurazione, bici elettriche modificate o ancora automobilisti e motociclisti alla guida con un tasso alcolemico fuori dalla norma. E' vasta la gamma delle infrazioni riscontrate dai carabinieri che, in un mese, hanno contestato 178 violazioni del codice della strada. I controlli, intensificati per prevenire gli incidenti, sono stati effettuati sulle strade urbane ed extraurbane.

Nel dettaglio i militari dell'Arma hanno registrato: 80 casi di mancato uso del casco, con fermo amministrativo del mezzo per 60 giorni (la stessa sanzione è applicata anche a chi non ha il casco allacciato o ne usa uno non omologato);  78 casi di mancata copertura assicurativa (119 i mezzi sequestrati);  9 maggiorenni che portavano a bordo un minore senza casco; 11 biciclette elettriche modificate in modo da procedere senza bisogno di pedalare (la modifica prevede il sequestro del mezzo, perché senza assicurazione). Sono state inoltrate alla magistratura 19 denunce per guida in stato di ebbrezza alcolica, con relativo ritiro della patente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Si tratta - dicono i carabinieri -  di condotte gravemente imprudenti, ma purtroppo ancora troppo diffuse nel Palermitano. Esse espongono la collettività a un rischio costante e irragionevole. Anche quest’anno affiancheremo la necessaria attività repressiva con incontri presso le scuole, nell’ambito dei progetti sulla legalità, per sensibilizzare i giovani a condotte più virtuose sulla strada, spiegando loro gli effetti tragici di quelle imprudenze frutto di poca riflessione, se non addirittura di gioco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Palermo, ragazza di 27 anni muore dopo avere mangiato gamberi

  • Coronavirus a Palermo, positive due commesse di un negozio

  • Tony Sperandeo: "Bestemmio ma vado in chiesa, ho superato la mia disgrazia"

  • Droga, furti ed estorsioni col benestare dei boss: due gruppi si dividevano la città, 20 arresti

  • Tragedia a Isola, accusa un malore mentre esce dall'acqua e muore in spiaggia

  • L’incidente sulla Palermo-Sciacca, giovane motociclista muore in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento