menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il ponte Oreto

Il ponte Oreto

Non solo ponte Corleone e ponte Oreto, i sindacati edili: "Serve report su tutte le infrastrutture"

Chiesto un incontro urgente alla Giunta e al Consiglio comunale "per fare il punto su tutti i ponti, non solo quelli con più risonanza mediatica. Reclamiamo da sempre interventi urgenti di messa in sicurezza a tutela dell'incolumità dei cittadini". Appello condiviso dal presidente provinciale Ance Massimiliano Miconi

In che stato sono i ponti che sovrastrano le strade di Palermo? Ci sono le condizioni di sicurezza? Lo tornano a chiedere il segretario generale Feneal Uil Messina Palermo, Pasquale De Vardo, quello della Filca Palermo Trapani, Francesco Danese e Piero Ceraulo, segretario della Fillea Cgil Palermo che si appellano alla Giunta e al Consiglio comunale. "Da anni ormai  si legge in una nota .- reclamiamo l'attenzione sulla situazione strutturale in cui versano tutti i ponti della città e siamo stanchi di assistere alle lettura di comunicati, vergati ora da una parte politica, ora da un'altra, sulle condizioni di trascuratezza dei ponti che sono solo il frutto di una bulimia parolaia e non sortiscono nessun effetto sugli organi competenti". 

I sindacati edili chiedono un incontro urgente alla Giunta e al Consiglio "per fare il punto e avere un report completo su tutti i ponti di Palermo, non solo su quelli di Corleone e Oreto, famigerati protagonisti della risonanza mediatica".

I lavori sul ponte Oreto, in particolare, sembrano ormai prossimi. Il Rup (responsabile unico del procedimento) - l'ingegnere Tonino Martelli - ha individuato come interventi "urgentissimi" il "risanamento di tutte le strutture in cemento armato ammalorate; l'impermeabilizzazione dell'impalcato in cemento armato; la fornitura a posa in opera di giunti di dilatazione tra i corpi a contatto; il rifacimento dell'impianto di smaltimento delle acque meteoriche e il risanamento dei parapetti". E ha chiesto che venga proibito il transito ai mezzi di massa superiore ai 35 quintali, la chiusura al transito pedonale per entrambi i marciapiedi e conseguente realizzazione di un percorso protetto per i pedoni da realizzare sulla carreggiata (lato mare) e l'apposizione della relativa cartellonistica. Quanto invece al ponte Corleone, il mese scorso la commissione Trasporti del Senato ha dato l'ok all'invio di un commissario e ha inserito l'infrastruttura tra quelle considerate strategiche 

"Reclamiamo da sempre interventi urgenti di messa in sicurezza a tutela dell'incolumità dei cittadini - dicono i sindacalisti - e ribadiamo la necessità della manutenzione anche perché questa rappresenta un'occasione importante per il rilancio del settore edile e quindi di lavoro per i tanti lavoratori edili, fermi al palo da troppo tempo".

Anche il presidente di Ance Palermo, Massimiliano Miconi, sottoscrive l’appello lanciato dai sindacati. "Quella delle manutenzioni è una battaglia che portiamo avanti da anni – spiega Miconi – fornendo ciclicamente all’Amministrazione suggerimenti su utili strumenti di lavoro, nella convinzione che ne trarrebbero beneficio i cittadini che potrebbero finalmente muoversi in una città più decorosa e sicura e le imprese edili per le quali tornerebbero ad esserci lavori disponibili. Pertanto condividiamo e rilanciamo la richiesta dei sindacati di avere chiarezza su tempi e strumenti che l’amministrazione intende utilizzare per far fronte alla messa in
sicurezza dei ponti Corleone, Oreto e più in generale su manutenzioni e viabilità in città”.

Articolo aggiornato il 13 aprile 2021 alle ore 12 // Inserita dichiarazione Ance

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento