menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il personale impegnato nei test anti Covid al Falcone-Borsellino

Il personale impegnato nei test anti Covid al Falcone-Borsellino

Sicilia zona gialla, Razza: "Manteniamo controlli anti Covid in aeroporti e porti"

Restano operativi tutti i punti di screening ed i drive in per l'esecuzione dei tamponi rapidi riservati a quanti fanno ingresso nell'Isola. La misura è contenuta in un'ordinanza del presidente della Regione valida fino al 28 febbraio (compreso)

Verranno mantenuti operativi anche in "zona gialla" tutti i punti di controllo ed i drive-in per l'esecuzione dei tamponi rapidi riservati a quanti fanno ingresso in Sicilia. La misura è contenuta nell'ordinanza del presidente della Regione, Nello Musumeci, che diventerà esecutiva a partire dalla mezzanotte di oggi e fino al 28 febbraio compreso.

"In questi mesi, proprio attraverso le azioni intraprese negli aeroporti e nei principali porti della Sicilia siamo riusciti a garantire un ulteriore livello di protezione. Tale misura - dice l'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza - risulta fondamentale anche per fare fronte alla diffusione della cosiddetta variante inglese sul nostro territorio. È chiaro che i comportamenti individuali rappresentano il mezzo principale di contrasto al contagio, per questo faccio mio l'appello degli esperti che invitano ciascuno di noi ad osservare quelle regole fondamentali, ormai note a tutti, per il mantenimento del trend di discesa della curva epidemiologica". 

Chi arriva in Sicilia, per le ragioni consentite, è tenuto a registrarsi sulla piattaforma www.siciliacoronavirus.it nella sezione dedicata.

L'ordinanza del 12 febbraio 

Solo ieri il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato un'ordinanza valida per tutto il territorio nazioanle che proroga le limitazioni all’ingresso di viaggiatori provenienti dal Brasile "ammettendo il rientro solo per chi abbia la residenza anagrafica in Italia o per casi eccezionali". "Chi rientra - ha spiegato Speranza . dovrà sottoporsi a test prima della partenza e all’arrivo e all’isolamento fiduciario di quattordici giorni con ulteriore tampone finale. L’ordinanza introduce anche test e isolamento per i viaggiatori provenienti dall’Austria dove circola la variante sudafricana".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento