rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Cibo e vestiti per i poveri: solidarietà “porta a porta” per la Norman academy

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Da sempre, il termine "Solidarietà" - un sostantivo che deriva dalla parola francese solidarité - esprime con il suo significato principale una forma di impegno etico sociale a favore di altri. Il termine indica altresì un atteggiamento di benevolenza e comprensione che si manifesta fino al punto di esprimersi in uno sforzo attivo e gratuito, teso a venire incontro alle esigenze e ai disagi di qualcuno che abbia bisogno di un aiuto, rappresentando il rapporto di comunanza tra i membri di una collettività pronti a collaborare tra loro e ad assistersi a vicenda.

Seguendo tra l'altro le indicazioni della nostra Costituzione "che è la legge fondamentale della Repubblica Italiana", la quale attraverso l'articolo 2 ci ricorda che la solidarietà è un dovere primario di ogni cittadino, una rappresentanza della Norman Academy in Sicilia composta dal Delegato Regionale Cav. Dr. Antonino SMIROLDO e dagli Accademici di Merito Cav. Dr. Salvatore VASSALLO e Sig. Giuseppe Fabio LUSITANO, ha ideato e messo in pratica un nuovo modo di intendere e donare solidarietà attraverso il progetto "porta a porta", ossia la distribuzione di generi alimentari, vestiario e quant'altro utile ad alleviare il disagio sociale di famiglie in povertà e persone con difficoltà motorie.

Lo scorso pomeriggio, nell'hinterland Palermitano, la delegazione ha raggiunto presso le proprie abitazioni alcune di queste famiglie, donando loro, oltre a del cibo, anche il proprio tempo libero, ascoltando le diverse problematiche che affliggevano i conoscenti.

Oggi si resta spesso indifferenti ai vari problemi che tormentano il mondo come guerre, povertà, carestie - dicono i rappresentanti Norman - ciò avviene perché siamo sempre tutti assillati da una fretta frenetica, da una specie di ansia, per cui non abbiamo il tempo di riflettere sui vari episodi di dolore e tristezza che avvengono ogni giorno. Considerata la situazione attuale, ovvero il punto di indifferenza cui siamo giunti tutti quanti - continuano - dobbiamo riconoscere che il volontariato civile rappresenta l'ancora di salvezza in questo mondo e tutti siamo chiamati a dare il nostro contributo partendo dalle piccole cose della vita, con un atteggiamento di benevolenza e comprensione, ma soprattutto con uno sforzo attivo e gratuito per venire incontro alle esigenze e ai disagi di qualcuno che ha bisogno di aiuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cibo e vestiti per i poveri: solidarietà “porta a porta” per la Norman academy

PalermoToday è in caricamento