Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Albergheria, sgomberato il centro sociale Vittorio Arrigoni

Stamattina l'intervento delle forze dell'ordine. Il Laboratorio occupato svolgeva diverse attività sociali nel rione. "Non ci arrendiamo il quartiere ha la necessità di luoghi di aggregazione popolare"

Sgomberato dalle forze dell'ordine il centro sociale Vittorio Arrigoni dell'Albergheria. Il Laboratorio occupato era molto presente nel rione e garantiva il “doposcuola popolare”, attività ludiche per bambini, iniziative antirazziste e di lotta per la casa e per il lavoro. L'ex fabbrica Pensabene era uno spazio abbandonato da più di dieci anni lasciato al degrado e praticamente inaccessibile per gli abitanti. Circa un anno fa lavoratori, precari, studenti si sono armati di scope, palette, mascherine e pale per togliere migliaia di siringhe sia dentro gli spazi del Viklab sia esternamente.

"Noi non ci arrendiamo - affermano gli animatori della struttura - il quartiere Albergheria ha la necessità di luoghi come il Laboratorio Arrigoni, luoghi di socialità altra e aggregazione popolare, continueremo a liberare spazi abbandonati". “Mentre la città è colpita da malgoverno, disoccupazione, crisi, mancanza di case, la questura e il governo della città – si  legge sul gruppo Facebook di Anomalia -  continuano a reprimere esperienze di lotta popolare radicate nei quartieri. La vostra repressione non ci fermerà”.  (LEGGI IL COMUNICATO INTEGRALE DEI GIOVANI DEL CENTRO SOCIALE)
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albergheria, sgomberato il centro sociale Vittorio Arrigoni

PalermoToday è in caricamento