Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Nasce a Palermo la sezione distrettuale dell’associazione nazionale dei familiaristi italiani

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Nasce a Palermo la sezione distrettuale dell’associazione nazionale dei familiaristi italiani, presieduta da Antonella Arcoleo, avvocato del foro di Palermo e fondata a livello nazionale dall'avvocato Carlo Ioppoli. L’obiettivo dell’associazione è quello di unire le figure professionali (avvocati, psicologi, assistenti sociali, operatori della polizia giudiziaria a vari livelli, mediatori familiari, coordinatori genitoriali) che orbitano attorno alle famiglie in crisi al fine di individuare gli strumenti più idonei per consentire alle stesse di superare tale momento in maniera equilibrata e con il giusto sostegno giuridico e psicologico.

associazione nazionale dei familiaristi italiani,

Ieri 22 giugno si è tenuto presso i Cantieri Culturali della Zisa, nell'Aula “Letizia Battaglia”, il primo evento formativo della neo costituita associazione dal titolo “Codice Rosso Revenge Porn”. Hanno introdotto l’evento Antonella Arcoleo e l’avvocato Massimo Motisi in rappresentanza del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Palermo. Moderatrice è stata Maristella Panepinto mentre hanno relazionato Laura Vaccaro, procuratore aggiunto del tribunale di Palermo coordinatore del IV dipartimento – Fasce deboli, Marina Li Puma, psicoterapeuta sistemico relazionale, Chiara Monaco e Giorgia Butera autrice del libro “dal sexting al revenge porn”.

“Siamo molto fieri per la giornata di ieri - spiega Antonella Arcoleo - perché è stato un momento molto partecipato da parte di tutte le persone intervenute, dai relatori  agli iscritti. Pensiamo che solamente facendo rete sarà possibile combattere il grave fenomeno del revenge porn che negli anni sta diventando sempre più allarmante. A nome dell’ Anfi di Palermo ringrazio tutti coloro che hanno partecipato, dai relatori a tutti gli iscritti. Ringrazio anche Piergiorgio Morosini, presidente del Tribunale di Palermo per essere stato presente. Siamo al lavoro per il prossimo evento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce a Palermo la sezione distrettuale dell’associazione nazionale dei familiaristi italiani
PalermoToday è in caricamento