Cronaca

Palermo capitale dell'accoglienza: al via la "Settimana di adozione contro il razzismo"

Conferite venti cittadinanze italiane. Così l'assessore alla Partecipazione, Giusto Catania: "Continua l'impegno dell'Amministrazione comunale al riconoscimento dei diritti di tutti"

Ha preso il via oggi l'undicesima edizione della "Settimana di azione contro il razzismo", in programma fino al 22 marzo con l'adesione del Comune attraverso il coordinamento tra gli assessorati alla Partecipazione, alla Scuola, alla Cultura, alla Cittadinanza sociale e con la Consulta della Culture. Nell’ambito della prima giornata, l’assessore alla Partecipazione, Giusto Catania ha conferito venti nuove cittadinanze italiane.

'Continua – ha spiegato l’assessore Catania  - l'impegno dell'Amministrazione comunale al riconoscimento dei diritti di tutti, che conferma Palermo capitale dell’accoglienza, malgrado l'anacronistica legge che ancora prevede lo ius sanguinis come criterio prevalente per il riconoscimento dei diritti”

“Oltre mille cittadinanze italiane conferite dal Comune di Palermo negli ultimi due anni e mezzo  – commenta il sindaco Leoluca Orlando – confermano la nostra ricerca di un nuovo percorso normativo che leghi il concetto di cittadinanza nazionale ed europea alla residenza o al luogo di nascita. Questo è il solo modo per portare avanti le grandi idee, come l'abolizione del permesso di soggiorno e la radicale modifica della legge sulla cittadinanza che, ieri, ai Cantieri culturali della Zisa, nell'ambito delle conclusioni del convegno internazionale 'Io sono persona', abbiamo elaborato, formulato e condiviso, con l’approvazione del documento “Mobilità umana internazionale - Carta di Palermo 2015”.

Stamani, al Centro Sperimentale di Cinematografia di via Paolo Gili, 4, è stato proiettato il film “Terraferma”. Per la seconda giornata della "Settimana di azione contro il razzismo", domani, alle ore 10.30, sempre al Centro Sperimentale di Cinematografia, verrà proiettato il film documentario “Sicilia Sama Diwaan “ per la regia di Djibril Kebe, Marzia Mete e Roberto Scarpetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo capitale dell'accoglienza: al via la "Settimana di adozione contro il razzismo"

PalermoToday è in caricamento