menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Sesso orale in auto: multa da 10 mila euro a una coppia

Protagonisti un americano e una siciliana: si erano appartati vicino allo svincolo di Partinico lungo l'autostrada Palermo-Mazara, ma sono stati sorpresi dalla polizia stradale. I due si sono giustificati con gli agenti affermando di non sapere che fosse vietato

Diecimila euro per un momento d'amore in auto. E' finita con una multa salatissima l'avventura bollente di una coppia sorpresa a fare sesso orale dalla polizia stradale di Alcamo. E' successo un pomeriggio di qualche giorno fa. I due amanti si erano appartati vicino alla svincolo di Partinico lungo l'autostrada Palermo-Mazara del Vallo pensando che nessuno li avrebbe visti, ma le cose sono andate diversamente: svariati automobilisti che passavano di lì, vedendo la scena, hanno avvisato gli agenti che sono giunti sul posto e li hanno beccati "sul fatto" e sanzionati.

Americano lui, siciliana lei, i due per "discolparsi" e provare a evitare la multa hanno dichiarato, e fatto mettere a verbale, di non sapere che "fosse proibito fare sesso in auto". La legge però non ammette ignoranza.

Fino a poco tempo fa l'articolo 527 del codice penale considerava reato il compimento di atti osceni in luogo pubblico punendolo con la reclusione da 3 mesi a 3 anni. Oggi, a seguito della depenalizzazione, la norma è stata riscritta e gli atti osceni puniti con sanzioni amministrative, ad eccezione per alcune ipotesi particolarmente gravi, per le quali resta la pena della reclusione. Oggi il testo dell'articolo 527 è il seguente: "Chiunque, in luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico, compie atti osceni è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 5 mila a 30 mila euro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento