Cronaca

Comune, dopo la condanna a un anno per abuso d'ufficio Pollicita torna in sella

Come stabilito da una determina sindacale il dirigente Sergio Pollicita si riprende il posto coperto temporaneamente dalla vice. A maggio 2018 era stato condannato per abuso d'ufficio per aver concesso a un b&b della Kalsa circa 70 metri quadrati di suolo pubblico

Dopo la condanna a un anno l’ormai non più ex capo di gabinetto torna in sella. La determina riporta la data dello scorso 3 dicembre ed è stata firmata dal vicesindaco Fabio Giambrone che ha riportato al suo posto Sergio Pollicita, sospeso ai sensi della cosiddetta “Legge Severino” per 12 mesi con lo stipendio dimezzato (passato quindi da 144 mila a poco più di 70 mila euro) dopo la sentenza del tribunale di Palermo che lo ha giudicato responsabile del reato di abuso d’ufficio.

Pollicita, dirigente di prima fascia e di lunga esperienza, era stato sostituito dalla vice Licia Romano pochi giorni dopo la sentenza di primo grado. Secondo i giudici nel 2014, quando era capo area del settore Valorizzazione risorte patrimoniali, ha emesso una determina con cui era stata concessa a un privato, la proprietaria di un b&b, circa 70 metri quadrati in piazza Kalsa senza autorizzazione, consentendo l’installazione di un gazebo in ferro e l’occupazione dell’area poi trasformata in giardino.

Con quell’autorizzazione, stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, Pollicita avrebbe procurato un ingiusto vantaggio patrimoniale alla titolare della struttura ricettiva che aveva inglobato una piazzetta “nascondendo” anche una vecchia, per non dire storica, targa della toponomastica. All’indomani della lettura del dispositivo di condanna nell’aula del tribunale erano trapelate notizie sulla possibilità che decidesse di rassegnare le dimissioni.

Una volta scontata la pena (che era stata sospesa) Pollicita è tornato a guidare l’ufficio di gabinetto e lo farà sino alla scadenza del mandato sindacale. Una mossa ritenuta “opportuna in funzione delle attitudini e capacità dimostrate dal dottore Sergio Pollicita, delle specifiche competenze organizzative possedute e dei risultati conseguiti nel corso dell’incarico di capo di gabinetto precedentemente assegnato”. La collega che l’aveva sostituito, Licia Romano, torna quindi a fare da vice con l’incarico di responsabile sviluppo strategico, turismo e statistica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, dopo la condanna a un anno per abuso d'ufficio Pollicita torna in sella

PalermoToday è in caricamento