rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Sferracavallo

Sferracavallo, ristorante costruisce pedana abusiva in area demaniale: scatta il sequestro

Gli uomini della capitaneria di porto l'hanno scoperta nel corso di un controllo: "Era probabilmente destinata ad ospitare tavoli e sedie del locale che si trovava di fronte, ma non aveva le autorizzazioni". Oltre 1.500 euro di multa al titolare della stessa attività perché "il pesce destinato alla vendita era privo di tracciabilità"

Una struttura in ferro e legno abusiva e circa 60 chili di pesce sequestrati a Sferracavallo e oltre 1.500 euro di multa per il titolare di un ristorante (di cui non è stato reso noto il nome). E' il bilancio dei controlli effettuati ieri dalla guardia costiera nella borgata marinara. "La pedana, grande circa 60 metri quadrati, con annesso manufatto, era collocata su un'area demaniale senza avere - spiegano dalla capitaneria di porto di Palermo - le necessarie autorizzazioni ed era probabilmente destinata ad ospitare tavoli e sedie del ristorante che si trova di fronte, in vista della stagione estiva".

Gli esercenti dell'attività commerciale sono stati denunciati per il reato di occupazione abusiva di area demaniale e sanzionati. "Il prodotto ittico destinato alla vendita - chiariscono ancora dalla capitaneria -  era privo di idonea documentazione atta a certificare la provenienza". Per questo è stato affidato ad una ditta specializzata che lo distruggerà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sferracavallo, ristorante costruisce pedana abusiva in area demaniale: scatta il sequestro

PalermoToday è in caricamento