Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Politeama / Via Francesco Crispi

Doppio blitz dei finanzieri al porto: sequestrati 80 chili di sigarette

Fermati due uomini: un palermitano di 28 anni sbarcato dalla motonave Catania proveniente da Salerno e un 35enne tunisino, ma residente a Noto, che arrivava da Tunisi

Sigarette sequestrate al porto - foto guardia di finanza

Il porto di Palermo si conferma il posto ideale per i tentativi di introdurre in Sicilia le sigarette di contrabbando. Ancora una volta i finanzieri hanno fermato un automezzo condotto da un 28enne palermitano appena sbarcato dalla motonave Catania proveniente da Salerno. Ad un più approfondito controllo del mezzo i militari hanno trovato ben occultati all’interno del portabagagli 388 stecche di sigarette e oltre 160 pacchetti nascosti nelle diverse intercapedini: il tutto per un peso complessivo di oltre 80 chili.

L’uomo, che non ha saputo fornire alcuna spiegazione sul carico trasportato, è stato denunciato per il reato di contrabbando aggravato mentre la merce trasportata e l’autovettura sono state sequestrate. Stessa sorte per un carico di “bionde” trasportate da un 35enne tunisino, ma residente a Noto, sorpreso allo sbarco della motonave Splendid proveniente da Tunisi con 146 pacchetti di sigarette “American Legend”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppio blitz dei finanzieri al porto: sequestrati 80 chili di sigarette

PalermoToday è in caricamento