Pesca di frodo, sequestrati 600 ricci e 80 chili di novellame di sarda

Ecco i risultati dell'operazione messa a segno dagli uomini della capitaneria di porto. Più di 20 mila euro di sanzioni elevate fra la costa dell'Arenella e quella di Porticello

Ricci di mare sequestrati dalla capitaneria

Sequestrati 600 esemplari di ricci di mare e 80 chili di novellame di sarda. Gli uomini della capitaneria di porto di nel week end appena trascorso hanno messo a segno alcune operazioni di controllo che hanno portato al sequestro di queste specie di pesce il cui consumo è soggetto a restrizioni. Due sub sono stati fermati in piena zona “C” dell’Area Marina Protetta di Capo Gallo – Isola delle Femmine: erano in prossimità del cantiere “Motomar” intenti a raccogliere ricci. I militari intervenuti via mare e via terra con l’impiego di una motovedetta e di un mezzo terrestre hanno sequestrato circa 50 esemplari di ricci ancora vivi e per questo immediatamente rigettati in mare. Ai responsabili sono stati elevati due verbali amministrativi di 50 euro.

Un altro sub, intento nella stessa attività, è stato fermato all’Arenella. Al momento del fermo il sub aveva già raccolto circa 550 esemplari di riccio. Duemila euro la multa notificata. Anche la pesca del novellame è proibita dall’Unione Europea e forse anche per questo si tratta di una specie di pescato molto richiesta dal mercato. La capitaneria di porto durante i recenti controlli ne ha sequestrato ben 20 chili nel quartiere Brancaccio con relativa notizia di reato a carico del trasgressore, 6 chili a Porticello, altri 54 chili di neonata, in collaborazione con l’Ufficio locale marittimo di Cefalù ed infine 5 tartaroni con velo (attrezzi utilizzati per la pesca della neonata) a Porticello, Termini Imerese e Cefalù, elevando ai trasgressori 5 verbali amministrativi per un totale di 20 mila euro. Il novellame di sarda, preventivamente controllato dal medico veterinario, che ne ha approvato l’idoneità al consumo è stato devoluto in beneficenza presso Istituti Onlus di Palermo e Bagheria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento