Vucciria, vendeva cibo e bevande senza le autorizzazioni: sequestrato pub

La chiusura immediata è scattata per il "Garraffello" nell'omonima piazza. I vigili urbani hanno riscontrato anche gravi carenze igienico-sanitarie in un locale in piazza Caracciolo. Controlli anche in via dei Chiavettieri e a Vergine Maria. In totale 23 mila euro di multe

Un pub sequestrato perché abusivo, una denuncia per occupazione abusiva di suolo pubblico e diverse irregolarità rilevate che hanno fatto scattare multe per oltre 23 mila euro. E' il bilancio dei controlli notturni effettuati dagli agenti del nucleo di controllo delle attività produttive della polizia municipale che hanno interessato tre pub, di cui due alla Vucciria e uno in via Chiavettieri, e un ristorante a Vergine Maria.

La chiusura immediata è scattata per il pub Garraffello nell'omonima piazza: "Nonostante non avesse nessuna autorizzazione - si legge in una nota inviata dal comando di via Dogali - il titolare vendeva cibo e bevande, oltre ad allietare i clienti con della musica. L'addetto alle mescita delle bevande alcoliche, inoltre, non aveva l'attestato di alimentarista".

In piazza Caracciolo, sempre alla Vucciria, invece gli agenti hanno riscontrato gravi carenze igienico-sanitarie. "La pavimentazione era sudicia e rotta in diversi punti - spiegano ancora dalla polizia municipale - e sulle pareti c'era muffa. Inoltre c'era promiscuità di cibo e rifiuti alimentari". Il gestore dell'attività (di cui la polizia municipale non ha divulgato il nome) inoltre non aveva il piano di autocontrollo Haccp, indispensabile per la sicurezza igienica delle attrezzature destinate al contatto con gli alimenti da somministrare. E' stato multato perché sprovvisto dell’attestato di alimentarista e perché non esponeva al pubblico il listino dei cocktail, le tabelle alcolemiche, gli orari dell’attività e aveva messo a disposizione dei clienti nessun alcol test. Infine, gli agenti hanno trovato dei cornetti ripieni in vendita senza le dovute informazioni sugli ingredienti: per questa ulteriore missione è scattata un'altra multa.

Il terzo pub con delle irregolarità si trova in via Chiavettieri ed è il Vin Brulè. Il titolare è stato denunciato per occupazione abusiva di suolo pubblico: "Aveva sedie e tavolini - spiega la polizia municipale - in circa 180 metri quadrati ma non aveva l'autorizzazione. Sequestrate inoltre le apparecchiature musicali: il locale diffondeva musica, oltre l'orario consentito all'esterno". Elevate anche multe per le difformità delle apparecchiature elettroacustiche utilizzate rispetto alla relazione fonometrica, per la mancanza dell’alcool test, del listino prezzi dei cocktail e della tabella degli orari di apertura e chiusura. Il titolare infine, non aveva nè il piano di autocontrollo Haccp sulla igienicità degli alimenti e delle attrezzature nè la certificazione sanitaria per la somministrazione di alimenti e bevande all’esterno dei locali. Era anche sprovvisto dell'attestato di alimentarista.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, in piazza Bordonaro, a Vergine Maria, il titolare di un ristorante (del quale non è stato fornito il nome) è stato multato perchè non aveva l’alcool test e la tabella degli orari di apertura e chiusura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, coinvolto il cantante De Martino: morto un sessantenne

  • Dal pizzo alla riffa per la festa di Sant'Anna, commercianti denunciano: 20 fermi al Borgo

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Apre a Palermo l'Antica pizzeria da Michele, dopo Napoli è l'unica del Sud Italia

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Firmato nuovo Dpcm con le regole Covid, Musumeci: "Ora controlli costanti delle forze dell’ordine"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento