Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Carini

Sequestrata maxi piantagione di droga a Carini dal valore di 350 mila euro: denunciato 42enne

La coltivazione è stata individuata grazie a una ricognizione, anche notturna, della sezione aerea della guardia di finanza in una zona boscosa e impervia

Un'estesa piantagione di marijuana nascosta tra la vegetazione è stata sequestrata dalla guardia di finanza a Carini. La coltivazione è stata individuata grazie a una ricognizione, anche notturna, della sezione aerea delle fiamme gialle in una zona boscosa e impervia. Le piante, oltre 260 e alte più di due metri, erano pronte per essere raccolte per la successiva essiccazione e immissione sul mercato illegale che anima la movida estiva.

Le immagini dell'operazione della finanza | Video

Il terreno utilizzato per l'illecita coltivazione si estendeva per circa 700 metri quadrati ed era provvisto di un sistema di irrigazione automatico che prelevava l'acqua da un limitrofo pozzo idrico. Trovati anche numerosi flaconi di fertilizzante.

Per un 42enne (A.M. le sue iniziali) con precedenti specifici, ritenuto responsabile della coltivazione del terreno da anni in abbandono, è scattata la denuncia. La droga, il terreno e i prodotti chimici utilizzati per la coltivazione sono stati sequestrati. Al termine del ciclo produttivo e del processo di essiccazione le piante avrebbero consentito di immettere nelle piazze di spaccio oltre 120 chili di marijuana con introiti per oltre 350 mila euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrata maxi piantagione di droga a Carini dal valore di 350 mila euro: denunciato 42enne

PalermoToday è in caricamento