Cronaca

Pesce congelato non a norma, maxi sequestro a Terrasini

Circa 150 chili di prodotti ittici privi di documentazione sulla provenienza sono stati scoperti in un supermercato, altri 170 trasportati. Elevate sanzioni per 3.500 euro. Il pesce sarà distrutto

Maxi sequestro di pesce congelato ieri a Terrasini. Ad effettuarlo la guardia costiera che, in mattinata, ha scovato 150 chili di prodotti ittici in un supermercato della zona e, nel pomeriggio,  altri 170 trasportati su un veicolo. In entrambi i casi è stata violata la normativa in tema di rintracciabilità: il pesce era privo della documentazione che permette di risalire alla provenienza dei medesimi prodotti ittici.


Il titolare del supermercato non aveva inoltre effettuato le dovute comunicazioni all’Azienda Sanitaria Provinciale, relative all’attività di confezionamento e vendita assistita di prodotti ittici congelati. Dovrà pagare 2.500 euro di multa. Solo 1.000 euro di sanzioni per colui che invece trasportava il pesce. Nel complesso 3.500 euro le sanzioni amministrative contestate. Il prodotto ittico sequestrato sarà distrutto e correttamente smaltito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesce congelato non a norma, maxi sequestro a Terrasini

PalermoToday è in caricamento