rotate-mobile
Controlli della Capitaneria

"Neonata" senza pace, scattano altri sequestri: multati due venditori ambulanti

Durante una serie di controlli in diversi quartieri cittadini la Capitaneria ha bloccato la vendita di 200 chili di pesce ed elevato due sanzioni da 1.500 euro. Il prodotto ittico è stato donato in beneficenza

Duecento chili di pesce, tra cui anche "neonata", sono stati sequestrati dai militari della Capitaneria di porto nei giorni scorsi durante numerosi controlli avvenuti in diversi quartieri della città. Nell’ambito dell’attività sono state anche elevate 2 sanzioni amministrative da 1.500 euro ciascuno, a carico di due venditori ambulanti, per violazioni in materia di etichettatura e tracciabilità del prodotto ittico, nonché di commercializzazione di novellame di sarda, conosciuta a Palermo col nome di "neonata".

Il pesce sequestrato, esaminato dal dipartimento di Prevenzione Veterinaria dell’Asp di Palermo è stato ritenuto idoneo al consumo e successivamente devoluto in beneficenza ad istituti caritatevoli della città. L’attività di controllo su tutta la filiera ittica, proseguirà nei prossimi giorni al fine di tutelare i consumatori scongiurando pericoli per la salute pubblica e nel contempo prevenire comportamenti illeciti a tutela della risorsa ittica. Le verifiche si concentreranno anche su ispezioni alle attività commerciali all’ingrosso ed al dettaglio, alle attività di ristorazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Neonata" senza pace, scattano altri sequestri: multati due venditori ambulanti

PalermoToday è in caricamento