rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
L'operazione dei finanzieri / Cefalù

Cefalù, ambulante abusivo vende gambero e merluzzo: multato, sequestrati 34 chili di pesce

Una parte del cibo, idoneo al consumo umano, è stata donata alla Casa di accoglienza di Maria Santissima di Gibilmanna. Circa 15 chili invece sono stati distrutti

Un ambulante abusivo multato e circa 34 chili di pesce sequestati in contrada Santa Lucia, a Cefalù. E' questo il bilancio di un'operazione dei finanzieri. "Durante il controllo - fanno sapere dal Comando provinciale - le fiamme gialle hanno accertato che il venditore era sprovvisto della prevista autorizzazione amministrativa per l'esercizio in forma ambulante (rilasciata dal sindaco) necessaria per lo svolgimento dell’attività". 

L'ambulante dovrà pagare una sanzione che oscilla da un minimo di 155 a un massimo di mille euro. Diciannove chili di gambero e merluzzo, idonei al consumo umano da parte del dirigente medico veterinario in servizio nel dipartimento di prevenzione veterinaria – unità operativa di Cefalù, sono stati donati, su indicazione del sindaco, alla Casa di accoglienza di Maria Santissima diGibilmanna. Altri 15 chili circa di cibo, non idonei al consumo umano, sono stati distrutti come previsto dalla legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cefalù, ambulante abusivo vende gambero e merluzzo: multato, sequestrati 34 chili di pesce

PalermoToday è in caricamento