Via Castellana, pane in cattivo stato: oltre 3 mila euro di multa per un ambulante abusivo

L'uomo, 22 anni, è stato denunciato. Ad effettuare il blitz la polizia municipale e i carabinieri della stazione Uditore, compagnia San Lorenzo. Sequestrati quasi 300 chili di frutta e verdura ad altri due venditori in via Leonardo da Vinci

Foto archivio

Vendeva pane, senza etichetta e in una cesta per strada, in via Castellana senza avere nessuna autorizzazione. Per questo un ambulante abusivo ventiduenne D.S. le sue iniziali, è stato denunciato per commercio di cibo in cattivo stato di conservazione e multato per un importo totale di oltre 3.500 euro. "Non aveva - fanno sapere dal Comando di via Dogali - l'autorizzazione alla vendita e nemmeno quella per l’occupazione del suolo pubblico". Il pane, su disposizione del giudice, è stato distrutto.

Ad effettuare i controlli nella zona la polizia municipale e i carabinieri della stazione Uditore, compagnia San Lorenzo. In via Leonardo da Vinci un venditore di frutta e verdura, F.S. di 58 anni, è stato denunciato per occupazione abusiva di suolo pubblico e sanzionato con un verbale di 309 euro. La merce sequestrata, 170 chili, è stata devoluta a enti di beneficenza. Altri 120 chili di frutta e verdura sono stati sequestrati a un terzo ambulante abusivo in via Leonardo da Vinci, incrocio con via Castellana. Quest'ultimo dovrà pagare 309 euro di multa. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quella notte d'amore all'Ucciardone, Graviano: "Ho fatto un figlio ed ero al 41 bis"

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

  • Residenti svegliati da urla e schiamazzi: "C'è una rissa", polizia piomba in via Candelai

  • Autista del 118 offre lavoro in cambio di soldi, poliziotti si appostano al bar e lo arrestano

Torna su
PalermoToday è in caricamento