Cronaca Politeama / Via Francesco Crispi

Trasporta merce infiammabile senza dichiararla, una denuncia

La guardia di finanza insieme ai funzionari della dogana e alla Capitaneria di porto ha sequestrato oltre 5 tonnellate tra accendini, ricariche di gas e inchiostro da stampa che si trovavano dentro un tir sbarcato da una nave proveniente da Genova

La merce sequestrata al porto

Accendini, ricariche di gas e inchiostro da stampa sono stati sequestrati dalla guardia di finanza al porto. L’operazione delle fiamme gialle, in servizio di vigilanza all'interno del porto insieme ai funzionari dell'Agenzia delle Dogane ed a militari della Capitaneria di porto.

I militari e i doganieri, durante il controllo di un tir sbarcato da una nave proveniente da Genova, hanno scoperto all'interno del carico, la presenza di 5 colli contenenti inchiostro da stampa, per un totale di 4900 chili, nonché di altri 27 colli contenenti accendini e ricariche per accendini contenenti gas infiammabile, per un totale di 275,040 chili.

La merce infiammabile era stata genericamente dichiarata al momento dell'imbarco come collettame. Tutta la merce controllata è stata sequestrata, e il trasportatore della provincia di Catania denunciato a piede libero per attentato alla sicurezza del trasporto, nonché per imbarco abusivo o clandestino di armi o esplosivi e inosservanza di norme sulla sicurezza della navigazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporta merce infiammabile senza dichiararla, una denuncia

PalermoToday è in caricamento