Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Non avevano autorizzazione: chiusi due centri estetici e 4 parrucchieri

La polizia municipale ha disposto la chiusura di 13 esercizi commerciali, in tutto, tra cui sette negozi di alimentari e abbigliamento. In altri due casi i titolari hanno evitato il provvedimento, regolarizzando la loro posizione

La polizia municipale ha disposto la chiusura di 13 esercizi commerciali, tutti privi di autorizzazione. In altri due casi i commercianti hanno evitato il provvedimento, regolarizzando la loro posizione. I provvedimenti, emessi dal Suap, lo Sportello unico attività produttive, sono stati notificati ai titolari di due parruccherie con centro estetica, in corso Calatafimi e via Stabile, ed altri due parrucchieri, in via Giudici ed in via Torino, a due centri di estetica in  piazza Unità d'Italia e via Crispi ed altri sette negozi di alimentari e abbigliamento rispettivamente in via Messina Marine, via Ruggerone da Palermo, via Juvara, via Bevignani, via La Malfa e via Collegio di Maria al Carmine.

In dieci casi i titolari erano italiani e in tre casi invece stranieri. "Questi fondamentali interventi di controllo e repressione dell'abusivismo - ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando - sono indispensabili per tutelare quei commercianti ed artigiani che operano nella legalità e garantiscono la qualità dei prodotti che utilizzano, tutelando la salute dei consumatori. Alla municipale deve quindi andare un plauso ed un ringraziamento per questa importante attività".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non avevano autorizzazione: chiusi due centri estetici e 4 parrucchieri

PalermoToday è in caricamento