Secondo blitz ad Acapulco in due settimane, sequestrati ancora una volta lettini e sdraio

I militari del Nucleo operativo protezione ambientale della guardia costiera hanno denunciato un 41enne per aver occupato 200 metri quadrati di area demaniale all'Addaura senza alcuna autorizzazione

L'intervento della guardia costiera ad Acapulco, Addaura(foto archivio)

Nuovo sequestro ad Acapulco. A poche settimane dall’ultimo intervento i militari del Nucleo operativo protezione ambientale della guardia costiera sono tornati all’Addaura e hanno denunciato all’autorità giudiziaria F.G., 41 anni, per avere occupato circa 200 metri quadrati di area demaniale senza alcuna autorizzazione. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati lettini, sdraio, ombrelloni da affittare ai clienti e un pozzetto congelatore.

La storia di Acapulco si ripete ogni anno seguendo lo stesso copione. Anche nel 2018 la polizia e i vigili urbani hanno eseguito un blitz per le stesse ragioni. In quell’occasione erano stati denunciati anche G.G. (59 anni) e A.C. (91). Appena un mese dopo, nonostante i sigilli, avevano riaperto i battenti senza alcuna licenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento