Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca

Operazione Capodanno sicuro a Palermo: sequestrate più di 4 tonnellate di botti

E' il bilancio dell'intervento della guardia di finanza che in vista dell'ultimo dell'anno ha sequestrato una ingente quantità di giochi pirotecnici destinati alla vendita. Nove persone sono state denunciate

Capodanno sicuro. I finanzieri del comando provinciale di Palermo hanno sequestrato oltre 1,5 milioni di giochi pirotecnici per un peso complessivo pari a oltre 4,3 tonnellate. L'operazione è stata realizzata nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio volti alla repressione e al contrasto dei traffici illeciti in occasione dell'ultimo dell'anno. 

In particolare, l’attività delle fiamme gialle è stata orientata da un lato al riscontro dei requisiti di sicurezza (mediante la verifica delle corrette modalità di stoccaggio) e delle autorizzazioni alla detenzione e commercializzazione dei fuochi, dall’altro all’individuazione delle fonti di approvvigionamento, tramite controllo ai corrieri postali e nei depositi di smistamento.

I militari del secondo nucleo operativo metropolitano Palermo hanno fatto accesso in alcuni punti vendita e mega store sottoponendo a sequestro diversi articoli senza regolare autorizzazione rilasciata dal prefetto. Inoltre i militari hanno accertato che oltre ai giochi pirotecnici, erano presenti anche articoli altamente infiammabili (come tovaglioli di carta, fiori artificiali, piatti e bicchieri di plastica, accendigas da cucina, accendini contenenti gas liquido, bombolette spray).

Immediata così la segnalazione alla procura della repubblica di cinque soggetti extracomunitari accusati di commercio illegale di materiale esplodente, ricettazione e anche per violazioni alla normativa antincendio e alla normativa sulla sicurezza sui luoghi di lavoro. La merce illegalmente detenuta o posta in vendita, circa 1,5 milioni di artifizi pirotecnici, del peso corrispondente di oltre 2,5 tonnellate, è stata sottoposta a sequestro penale.

Stessa sorte per altri quattro soggetti (di cui tre residenti in città e uno a Corleone): sono stati denunciati dai baschi verdi del gruppo pronto impiego nel corso di controlli nei centri di spedizione. I militari, con l’ausilio del personale delle società di spedizione, hanno individuato e sequestrato oltre 220 “batterie” di giochi pirotecnici per un peso complessivo pari a oltre 880 chili.

Gli stessi analoghi controlli sono stati effettuati dai finanzieri della compagnia di Bagheria nei depositi di corrieri postali presenti in provincia. I militari hanno scoperto un giro di spedizioni - prive di indicazioni sull’origine, la destinazione e la natura del contenuto - all’interno delle quali è stata accertata la presenza di 1.356 giochi pirotecnici per un peso complessivo di circa 950 chili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Capodanno sicuro a Palermo: sequestrate più di 4 tonnellate di botti
PalermoToday è in caricamento