Piazza Tommaso Natale, l'abusivo non si arrende: nuovo sequestro di frutta e verdura

Carabinieri e polizia municipale sono tornati nella periferia palermitana. Dopo l'operazione di pochi giorni fa l'esercente non autorizzato aveva occupato una vasta area che si trova proprio accanto ai 130 metri quadrati già sequestrati e transennati

Il nuovo intervento di polizia municipale e carabinieri a Tommaso Natale

Dopo il blitz di carabinieri e polizia municipale il fruttivendolo di piazza Tommaso Natale non si era arreso, montando i banchi per la merce e gli ombrelloni proprio accanto ai 130 metri quadrati sequestrati pochi giorni prima. La sua ricomparsa però non è passata inosservata e questa mattina le forze dell’ordine sono intervenute nuovamente per procedere con il sequestro di tutta l’attrezzatura e di centinaia di chili di frutta e verdura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In un primo momento il fruttivendolo abusivo ha reagito buttando a terra intere cassette di frutta e calciando a terra merce e attrezzi da lavoro. Tornata la calma le forze dell'ordine gli hanno contestato nuovamente il reato di invasione di terreni pubblici. Ancora da quantificare l'importo complessivo delle sanzioni amministrative per l'occupazione di suolo pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

Torna su
PalermoToday è in caricamento